Dopo la vendita delle reti del gas rischia di “saltare” anche quella dell’Asmt. Non verrà effettuato l’atto di compravendita definitivo dell’Azienda Municipalizzata Tortonese che era previsto entro giovedì 14 marzo e prevedeva il versamento, in unica soluzione di quanto pattuito nel bando di aggiudicazione.

La Giunta comunale, nella seduta di martedì, infatti, ha deliberato di approvare la dilazione di pagamento richiesta dalla Società Ariet Srl, (che insieme all’ Asm di Voghera è risultata vincitrice del bando di vendita predisposto dal Comune), per l’acquisto delle partecipazioni azionarie dell’ Asmt.


Un atto che sarà effettuato nella giornata di giovedì 14 mazo con la possibilità che l’affare possa anche andare a monte.

Se infatti per l’Asm non ci sono problemi di sorta, l’Ariet si trova a corto di liquidità per cui ha versato un milione di euro di acconto con la promessa scritta di saldare tutto entro un mese con impegno a corrispondere gli interessi legali conseguenti al ritardato pagamento.

Il notaio Pillotti ha acconsentito alla stipula di questo atto con patto di riservato dominio ex art. 1523 codice civile e prevede che “in caso di mancato saldo da parte di Ariet entro il 13 aprile l’intero contratto verrebbe ad essere privo di effetti con restituzione ad Asm Voghera dell’intero importo dalla stessa versato (caparra e acconto), mentre il pagamento parziale effettuato da Ariet sarebbe incamerato a titolo di penale per la mancata conclusione del contratto”

Il Comune ha ritenuto opportuno concedere alla Ariet la dilazione di pagamento della somma come già fatto per le Reti (la Ariet ha acquistato anche quelle) al fine di salvaguardare l’operazione di compravendita dell’Asmt determinante per le casse comunali, ma a questo punto si apre la possibilità che tutto possa “saltare”.

 13 marzo 2014