Direttore,
nel salutarLa Le chiedo di omettere il mio nome.
Interessante il dibattito apertosi sulla pulizia delle  vie cittadine e dei portici nel caso piu’ specifico.
Naturalmente e’ sottinteso, non si puo’ generalizzare perche’ credo che la stragrande maggioranza dei possessori di animali domestici rispetti ampiamente le regole della convivenza civile.
La minoranza che sporca i portici di Tortona non dovrebbe essere istruita ma sanzionata; qualcuno pensera’ che si tratti della solita battaglia giustizialista ma a ben vedere qui il problema e’ l’educazione delle persone ed il fare il proprio dovere per le altre.  Gli attori sono i proprietari degli animali e coloro che le regole debbono farle rispettare perche’ e’ loro dovere; semplicemente il loro dovere intervenire. Va detto pero’ che se il Comando dei Vigili Urbani non puo’ informare, per decisione del Comandante o per regolamento, i cittadini sulle sanzioni comminate nel 2017 nello specifico, suddividendole per tipologia, allora possiamo anche  legittimamente pensare che o le sanzioni per il caso che ci riguarda non sono state comminate oppure che non si e’ in grado di suddividerle per tipologie; in ogni caso pensar male e’ ampiamente lecito fino a prova contraria e spesso ci si indovina.
Per il problema della sicurezza sottolineo come anche anni addietro si sia scritto a proposito del castello, un esempio, come un luogo poco o nulla presidiato.
Passare in auto lato gradinate stadio direi che non e’ proprio attivita’ di monitoraggio e prevenzione; se io fossi uno spacciatore preferirei “lavorare” sul castello piuttosto che alla stazione ferroviaria o nelle vie adiacenti il centro citta’.   Io non ho mai incontrato una qualsiasi forza dell’ordine che controlli la parte pedonale del castello.  E qui non si mette in discussione l’operato delle forze dell’ordine ma una situazione potenzialmente fortemente critica.  Aspettiamo che ci sia ancora un morto?
Coincidenze?  A sentire coloro che lo frequentano parrebbe proprio di no.
Come ben sanno tutti ormai nella comunicazione e’ noto che il messaggio positivo, pulizia – ordine ecc, viene trasmesso dal singolo ad altre 8 persone mentre quello negativo il messaggio e’ trasmesso a 25 persone.  Ecco che dipingere una cittadina piccola come Tortona come un luogo sporco e disordinato e’ assai facile e rapido nella sua dinamica.
Qualcuno dira’ che anche le altre citta’ sono come Tortona, forse e’ anche cosi’ ma sono citta’ che in ogni caso hanno strappato a Tortona l’ospedale oppure otterranno finanziamenti per il loro a spese di Tortona. Saranno come Tortona, forse, ma direi che hanno un futuro ben diverso e non solo il presente.
Naturalmente si condividerebbero parere diversi ma supportati da dati a supporto.
p.s. Facendo oggi la circonvallazione di Tortona ho notato che siamo ormai da anni fermi alle deviazioni per Sale e Novara.  Non che il Comune in questo caso sia direttamente responsabile ma,stante la partecipazione con la fascia tricolore all’inaugurazione, forse una presa di posizione decisa e precisa del nostro Sindaco sottolineerebbe ancora una volta quanto la cosa sia ridicola tenuto conto degli anni che la progettazione ha richiesto  con un risultato tutt’altro che positivo.  Naturalmente con uno sperpero di denaro pubblico ancora da quantificare e tempi di attuazione delle varianti nemmeno ipotizzabile.
Cordiali saluti.
Il Tortonese Fedele