Ci sarebbe quasi da scrivere un libro su tutto quello che il Sindaco Claudio Scajola ha detto nella conferenza stampa convocata all’ora di pranzo in municipio a Imperia, insieme alla presenza dei suoi assessori (ma tre assenti in vacanza) dove ha parlato per quasi 45 minuti illustrando tutti i progetti futuri che il primo cittadino ha per la città ed è davvero un peccato che la prima domanda di un collega sia giunta sollevando la polemica (a noi parsa stucchevole e fuori luogo) sull’operato della minoranza che il primo cittadino ha definito anche “becera”.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

Ma come? Con tutto quello che è stato detto si parla (ancora) della minoranza? No grazie, Scajola ha vinto al primo turno le precedenti elezioni con una maggioranza “bulgara” e francamente parlare della minoranza ci è parso fuori luogo, ma tant’é: ognuno privilegia ciò che crede.


Fra i tanti argomenti toccati da Sindaco Scajola, sui quali ci riserviamo di tornare con altri articoli perché quasi tuti meritano spazio e un titolo adeguato, noi abbiamo deciso di privilegiare l’aspetto turistico che è molto importante perché Imperia non ha più aziende di livello che danno lavoro a tante persone, il tessuto economico è basto sull’olivicoltura e il turismo e se dalla prima più di tanto non si può ricavare, il Turismo è la grande opportunità che Imperia può e deve cogliere, soprattutto dopo i dati sciorinati dal Sindaco che sono in netta controtendenza a tutto quello che si registra nelle altri città Turistiche.

Mentre nelle altre località del Ponente Ligure i turisti calano, a Imperia aumentano: dal 1° gennaio al 31 luglio c’è stato un aumento pari all’ 8,9% del turisti: le nazionalità dei tre maggiori Paesi che visitano Imperia è aumentata: gli italiani del 6%, i tedeschi del 18% e i francesi del 29%.

Negli ultimi 15 mesi la città di Imperia ha ospitato 37 mila visitatori e il 60% di questi solo negli ultimi tre mesi. Villa Grock è il vero fiore all’occhiello e la punta di diamante con ben 15 mila visitatori negli ultimi 100 giorni!

“Abbiamo istituito il bus navetta gratuito da Piazza Dante a Villa Grock – ha detto il Sindaco Claudio Scajola – e abbiamo in programma di istituire un percorso pedonale che porta al museo per favori chi decide di raggiungerlo a piedi. Per incrementare il turismo abbiamo allestito ben 70 eventi nell’ultimo anno e adesso c’è Vele d’Epoca e il Centenario della città, due eventi che richiameranno tanta gente.”

Il futuro di Imperia, quindi è tracciato ed è legato al Turismo e alla Cultura: si lavora anche per il teatro Cavour e per il porto turistico due progetti che insieme ad altri interventi legati alla viabilità dovranno rendere Imperia appetibile dal punto di vista turistico. Scajola ci crede e sappiamo che lui raramente sbaglia.