I Carabinieri di Occimiano hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Vercelli un 57enne e tre cittadini rumeni di 36, 37 e 55 anni, di cui due senza fissa dimora, ritenuti gravemente indiziati dei reati di lesioni personali aggravate e sequestro di persona in danno di un pastore rumeno di 36 anni.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

I quattro, approfittando del momento di riposo notturno dell’uomo, facevano irruzione all’interno della sua roulotte, collocata in area campestre, e lo aggredivano con calci, pugni e un conduttore di gregge, provocandogli lesioni personali successivamente giudicate guaribili in giorni venti. Il pastore veniva poi caricato dagli aggressori nel bagagliaio di un veicolo in uso al 57enne e abbandonato poco distante dal luogo dell’aggressione, nel comune di Mirabello Monferrato, da dove la vittima riusciva a chiedere aiuto, recandosi in un esercizio pubblico, venendo quindi soccorso e trasportato presso l’ospedale di Casale Monferrato. L’immediata attività investigativa e tecnica condotta dai Carabinieri di Occimiano, suffragata dalle analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, permetteva di raccogliere elementi di colpevolezza a carico dei quattro aggressori, segnalati all’Autorità Giudiziaria per i reato attribuitigli.