Stresa Vergante – Derthona 2-2


TERZA PARTITA E TERZO PAREGGIO PER I LEONI (di RadioPNR)

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

La prima a Stresa (squadra neopromossa) per il Derthona, che si schiera con un 4-3-2-1 e che dovrà fare a meno per un lungo periodo del perno della difesa, Todisco, a causa di un brutto infortunio al ginocchio. Al suo posto come centrale difensivo gioca Tambussi. Procopio, Sevo e Turchet a centrocampo e un po’ più avanti Manasiev e Saccà giocano a sostegno dell’unica punta Gomez.

Partono a spron battuto entrambe le squadre. Prima occasione con Gomez al 7′ che, a pochi passi dalla porta, si vede deviata in angolo la sua conclusione a botta sicura. Poi azione congeniata dai due terzini dello Stresa con Pisanello che non raggiunge di un niente il cross a centro area da ribattere in rete. Lo Stresa la sblocca al 17′ con Grechi servito benissimo da Colantonio dalla trequarti, con palla che scavalca la difesa dei leoni, oggi in completo giallo: Grechi solo davanti a Edo batte l’estremo difensore tortonese con un bel sinistro. Derthona che nel primo tempo subisce costantemente la pressione avversaria: al 21′ quando Manasiev perde palla, Argento la recupera e lancia ancora lo scatenato Grechi che sale sino al limite dell’area e fa partire un bel sinistro a giro che Edo devia brillantemente in angolo. Ma è il preludio al raddoppio dei padroni di casa che avviene al minuto 26′ con Cento: il Derthona è in avanti ma perde palla, la squadra di casa riparte velocissima con Pisanello che apre sulla fascia destra a Cento che batte Edo con un pregevole diagonale di destro. Il Derthona prova timidamente ad attaccare, ma l’unica conclusione che riuscirà a produrre è un destro troppo debole di Ciko Sevo dai 25 metri: nessun problema per Taliento. Il primo tempo termina 2-0.

Nella ripresa Fossati opera quattro sostituzioni a cominciare, dal 1′ st, con Coccolo per Tambussi. Al 11’st ennesimo contropiede dello Stresa orchestrato da Argento, Grechi ancora Argento: solo Procopio ci mette una pezza e salva la sua squadra. Al 12′ padroni di casa ancora pericolosissimi con la conclusione di Barranco, fuori di pochissimo.

Al 19′ st triplice cambio Derthona: Fomov (neoacquisto classe 2001), Romairone e Trevisiol per Saccà, Manasiev e Matera. Non è un caso che il Derthona cominci a carburare con i neo entrati che danno una spinta in avanti con velocità, determinazione non sempre accompagnata da una giusta precisione. Ma al 28′ st Sevo è imprendibile e fa un cross in area, a mezza altezza, su cui colpisce al volo di sinistro Coccolo che, non lascia scampo a Taliento e accorcia le distanze. Il Derthona ci crede però non sempre il raggio d’azione è preciso: ci si affida a lanci lunghi spesso preda della difesa di casa, soprattutto dell’eccellente ex di turno Tordini che, come Colantonio, sfornano una grande prestazione contro la loro ex squadra. Ma lo Stresa non può fermare il più volitivo dei centrocampisti bianconeri, Sevo che, batte perfettamente una punizione sfornando un cross perfetto per la testa di Gomez che batte Taliento e consente al Derthona di riportarsi in parità.

Nei cinque minuti di recupero c’è ancora spazio per un prezioso intervento di Edo che devia in calcio d’angolo un’insidiosa conclusione sul primo palo di Baiardi. Sarà l’ultima emozione. La partita termina col risultato di 2 a 2. Terzo identico risultato della squadra tortonese in altrettante partite di campionato.

STRESA VERGANTE – DERTHONA 2-2

RETI: 18′ Grechi (S), 24′ Cento (S), 28’st Coccolo (D), 41’st Gomez (D)

STRESA VERGANTE: Taliento; Graziano, Tordini, Gerevini; Gioria (20’ st Spera), Cento, Argento, Colantonio (41’ st Baiardi), Pisanello; Barranco (26’ st Perkovic), Grechi (42’ st Fradelizio)

A DISP: Mele, Scotto, Carpani, Del Fiore, Tripoli.

ALL: Nicolini.

DERTHONA: Edo; Zucchini, Tambussi (1’ st Coccolo), Soplantai; Matera (20’ st Trevisiol), Turchet (40’ st Roma), Ciko, Procopio; Manasiev (20’ st Romairone), Gomez, Saccà (20’ st Fomov).

A DISP: Rescia, Agazzi, Daffonchio, D’Arcangelo.

ALL: Fossati.

AMMONITI: Gerevini (S).

ARBITRO: Mattia Rodighiero della Sezione di Vicenza

ASSISTENTI: Ares Beggiato di Schio e Stefano Petarlin di Vicenza