Chi camminava nella zona est di Tortona, questa mattina, non ha potuto fare a meno di notare i Carabinieri della compagnia della città che a bordo della gazzella di ordinanza, a sirene spiegate, si sono messi all’inseguimento di uomo che guidava un’auto cercando di seminarli.

Al tradizionale mercoledì dedicato al mercato col traffico più inteso del solito, si è aggiunto questo episodio di cronaca a cui hanno assistito diverse persone, alcune della quali hanno avvisato la redazione e grazie alle loro segnalazioni, siamo riusciti a ricostruire quello che è avvenuto.

Sono da poco passate le 11,30, di oggi, mercoledì 22 giugno, quando secondo la prima sommaria ricostruzione, una pattuglia dei Carabinieri di Tortona, sotto il comando del capitano Domenico Lavigna, sta effettuando una normale attività di controllo sul territorio. La pattuglia intima l’alt ad un’auto guidata da un uomo che però, invece di fermarsi, pigia il piede sull’acceleratore aumentando l’andatura.



I Carabinieri salgono prontamente in auto e si mettono all’inseguimento dell’auto sospetta che viene fermata dalla gazzella dopo un inseguimento per le vie della città che si conclude in corso Alessandria, a breve distanza dal municipio co militari che escono dall’auto, bloccano l’uomo e lo ammanettano.

Cos’è successo? Perché l’individuo non si è fermati all’alt? Cos’ha da nascondere?

A tutte queste domande probabilmente verrà data una risposta nei prossimi giorni, perché l’uomo è stato portato in caserma e interrogato.

Ovviamente trattandosi di indagine in corso, non possiamo aggiungere alto per non pregiudicare il lavoro dei Carabinieri che è molto più importante di un articolo sul giornale.