“I vaccini uccidono” questa la frase scritta in rosso sangue che i No Vax, a quanto pare, hanno voluto lasciare nella notte davanti all’ingresso del centro vaccinale di Pontecurone.

Gestione ambiente

Un atto inqualificabile che merita tutta la censura possibile, anche perché per domani in paese, è previsto un Open Day per le aziende che sarà ad accesso diretto.


Un atto di violenza gratuito che va condannato come tutti gli atti di violenza e ci auguriamo che i Carabinieri possano arrivare ad identificare gli autori che vanno denunciati.

E’ dimostrato che vaccinarsi é importante perché i vaccini, almeno fino a quando non arriverà una variante che li eluderà in maniera sempre più elevata (e tutti speriamo che questo non succeda mai) sono molto importanti in quanto riducono i sintoni del Covid e, nella quasi totalità dei casi, consentono di evitare il ricovero in ospedale, in terapia intensiva e persino la morte.

Vaccinarsi é estremamente importante così com’è importante il Green pass perché é giusto che chi si é vaccinato (correndo comunque un rischio sui possibili effetti del vaccino anche se rari) abbia dei benefici in più rispetto agli altri che hanno detto no al vaccino.

E’ giusto che le persone vaccinate siano più protette grazie al Green pass e abbiano più benefici rispetto a chi non si é vaccinato, tuttavia visto che questo é un vaccino particolare, molto diverso dagli altri del passato a cui eravamo abituati farci iniettare perché creato con una tecnica innovativa mai utilizzata prima per altri vaccini, e visto che questo vaccino, per ovvie motivazioni, non ha avuto un periodo di sperimentazione come quello degli altri vaccini che durava almeno 4 anni; inoltre, questo vaccino, a differenza di altri, non copre completamente dal rischio di contrarre il virus, crediamo sia giusto rispettare il punto di vista di quella minoranza di persone che ritiene di non vaccinarsi, seppur lo facciano a loro rischio e pericolo, perché visti gli effetti, é sempre meglio vaccinarsi che contrarre il virus.

Purtroppo stiamo assistendo ad un’escalation tra le due fazioni con manifestazioni anche violente (e sbagliate) tra chi si scaglia contro il Green pass (sacrosanto a nostro avviso) e chi invece vuole rendere obbligatorio il vaccino privando le persone della propria libertà individuale di scegliere tra il rischio dell’inoculamento e quello (molto più grave) del Covid, e questo é sbagliato.

Ogni persona deve essere libera di scegliere e, se preferisce rischiare di più, e non vaccinarsi deve, avere la possibilità di farlo, cosciente che questa scelta influirà sulla propria libertà individuale perché non potrà “mischiarsi” a chi si é vaccinato.

Sfatiamo poi una falsa verità: non é affatto vero che chi non é vaccinato é pericoloso per chi ha già fatto il vaccino, semmai é il contrario. Se sono vaccinato e non porto la mascherina e sono positivo al Covid e asintomatico (é possibile), ho più probabilità di infettare gli altri di chi (vaccinato o meno non ha importanza) indossa una mascherina FP2. Per cui se chi non é vaccinato e indossa un FP2 ha molte meno probabilità di infettare gli altri rispetto a chi non la indossa.

In conclusione condanniamo il gesto dei No vax a Pontecurone così come condanniamo tutte le forme in cui si obbligano le persone a fare qualcosa contro la loro volontà, ricordando che la scienza non é una fede ma l’esatto contrario e quindi non é giusto vaccinarsi per fede.

Il vaccino deve essere sempre una scelta e mai un’imposizione e d’altro canto finora lo è visto, che ci fanno firmare un foglio dove ognuno si assume la propria responsabilità sollevando la sanità da possibili implicazioni.