Un lavoro duro e massacrante, fatto per 12 ore al giorno, durante le quali non puoi neppure andare in bagno ma sei costretto a vivere accanto alla morte, a tanti malati in fin di vita, molti dei quali vedi morire ogni giorno. E quando muoiono devi cercare di essere forte, andare avanti e sorridere agli altri ricoverati nei letti vicini, cercando di trasmettere un po’ di umanità e carità cristiana a chi potrebbe fare la stessa fine dopo poche ore o pochi giorni. Cercano di sorridere, pur sapendo che anche loro, medici e infermieri, potrebbero essere infettati perché come dice lo stesso direttore dell’ospedale, Giuseppe Guerra, “il rischio non è mai uguale a zero”

Infatti, secondo quanto emerso, un operatoriesanitario su tre che lavora presso l’ospedale di Tortona è stato infettato dal Coronavirus. Tutti quelli che lavorano lì quotidianamente lo sanno, ma vanno avanti mettendo a rischio la loro vita.


Questo fanno medici ed infermieri all’ospedale di Tortona e questo è stato documentato per la prima volta con un grande servizio giornalistico effettuato da Sky e realizzato ieri, venerdì 27 marzo, con le telecamere di quella che a nostro parere è una delle fonti d’informazione più valide (Sky tg24) che per la prima volta entrano all’interno dell’ospedale di Tortona, trasformato in Covid, e riprendono malati (oscurati per non violare la privacy) ma soprattutto riprendono il prezioso lavoro dei medici e degli infermieri di Tortona che salvano vite umane.

E riescono a farlo anche grazie alla preziosa collaborazione del pediatra e infettivologo Marco Zaramaella che monta una piccola telecamera sul suo corpo e si aggira lungo i reparti per far vedere al mondo come lavorano i sanitari di Tortona, con dedizione, cortesia, pazienza e amore. E, come detto, lo fanno per 12 ore al giorno senza neppure la possibilità di andare in bagno per risparmiare i dispositivi di protezione individuale, che sono usa & getta e possono essere utilizzati una volta soltanto. Quindi, se ti scappa, la devi tenere, fino alla fine del turno, così come non puoi fare tantissime altre cose, ma per 12 ore filate devi curare i malati di Covi-19 che stanno morendo.

Tutto è documentato nello straordinario servizio che trovate al link https://video.sky.it/news/cronaca/coronavirus-sky-tg24-nella-terapia-intensiva-di-tortona/v583813.vid?fbclid. Il servizio dura 5 minuti e mezzo, è stato realizzato da Massimo Castiglione ed è di alta qualità giornalistica.

Si conclude con la storia di un infermiere che – a meno di un mese dalla pensione – ha dato tutto se stesso per trasformare l’ospedale di Tortona in Covid-19 ma è stato infettato e adesso si trova ricoverato in gravi condizioni. Non sappiamo chi sia, ma gli auguriamo di riprendersi e di venire a raccontare a tutti la sua storia, fatta di una generosità infinita.

Tanto di cappello ai colleghi di Sky che ringraziamo per aver fatto vedere al mondo la grande professionalità di tutti coloro che lavorano all’ospedale di Tortona.

Angelo Bottiroli

Di seguito alcune immagini tratte dal servizio in televisivo.