Ci sono tanti posti al mondo dove Natale viene festeggiato in maniera particolare, sontuosa, originale e spettacolare. Uno tra i più belli è sicuramente quello di Londra.

Le cose che si possono fare a Londra in questo periodo e le attrazioni sono talmente numerose che è impossibile descriverle in un ‘unico articolo perchè trascorrere le feste natalizie nella capitale del Regno Unito è qualcosa di veramente unico nella vita, che vale la pena di provare.


L’atmosfera che si respira ma soprattutto le luci e le tantissime iniziative che vengono allestite in varie parti della città, rendono Londra, soprattutto in questo periodo, un luogo incantato e bellissimo, da visitare assolutamente.

I londinesi, infatti, sentono in modo particolare il clima natalizio e poiché Londra è forse la città più ricca al mondo, ecco che lo sfarzo, soprattutto nei quartieri centrali è qualcosa di maestoso che invita la gente agli acquisti.

A Londra, infatti, circolano soldi à go-go, forse più che altrove, grazie anche alla City e all’incredibile presenza di arabi e sceicchi tra i più ricchi al mondo.

I QUARTIERI DELLO SHOPPING E DELLE LUCI

I quartieri dello shopping sono sicuramente quelli del centro: Mayfair e Soho, innanzi tutto, con al centro Piccadilly Circus, da cui si dipanano vie molto illuminate fra cui la bellissima Regent Street.

Picadilly Circus è considerato un po’ come il Centro di Londra (che in realtà invece è molto grande) ed è da qui che parte il nostro viaggio nella Londra delle luci e dello sfarzo. Per la verità la piazza è piccola e non ha nulla di particolare se non che è sempre piena di gente ed è famosa in tutto in mondo per la grande insegna pubblicitaria che domina su tutto. Piccadilly Circus si trova esattamente al centro dei due quartieri dello Shopping e del divertimento: Mayfair e Soho.

Il semplice turista può godere delle bellissime luci che si trovano in tutta questa zona: illuminazioni molto sfarzose e ricche in tutte le strade attorno a Piccadilly Circus.

REGENT STREET E OXFORD STREET

La più bella e sfavillante è sicuramente Regent Street con negozi di moda a prezzi piuttosto elevati. Anche solo passeggiare per Regent Street in questo periodo è qualcosa di meraviglioso perché le luci, la folla con migliaia di persone che quasi ti trasportano e i negozi illuminati e le decorazioni fuori e dentro i negozi rasentano l’opulenza da tanto sono sfarzosi.

Fare acquisti in queste zone, per una persona non ricca non è facile, ma possibile perché tra negozi lussuosi e di moda ce ne sono anche altri che hanno prezzi accessibili a tutte le tasche. Bisogna solo fare attenzione.

Se si vogliono articoli più a buon mercato, invece bisogna raggiungere l’altra via dello shopping: Oxford Street. Da Piccadilly Circus si percorre per circa 20-30 minuti Regent Street fino ad arrivare alla fermata della metropolitana di Oxford Street e qui siete esattamente a metà di Oxford Street, la via più famosa dello Shopping di Londra con con i grandi magazzini strapieni di gente, luci e alberi di Natale ovunque.

Potete scegliere se andare a destra o a sinistra e troverete luci e negozi negozi per oltre un Km da entrambe le parti. Oxford Street infatti è lunga 1,3 miglia che corrispondono a quasi 2 Km e 100 metri che – e non vi fermate e volete solo vedere cosa c’è (ma sarà davvero difficile) si percorro in circa mezz’ora.

Da Picadilly Circus, Oxford Street si raggiunge in circa 15 minuti a piedi percorrendo Regent Street e, a metà della vostra passeggiata (se non vi trasporta la folla), un salto merita di essere fatto ai grandi magazzini di giocattoli Hamleys, un edificio di cinque piani con tantissimi giocattoli ma soprattutto tanto personale che illustra le novità del momento. A Natale c’è sempre qualcosa di bello e sempre qualcosa di nuovo.

Inoltre appena entrando al pianterreno è possibile assaggiare, ad ogni momento del giorno e dell’anno e dei gli ottimi Waffle, specialità originaria del Belgio, fatti sul momento col cioccolato caldo, gelato e tanto altro. Le ricetta è quella originale e sono buoni tanto quanto quelli fatti a Bruxelles.

La visita Hamleys merita almeno un’ora o più, del vostro tempo e non si tratta di tempo perso perché e le novità in fatto di giocattoli che si possono trovare a livello mondiale, le vedete soprattutto qui e in questo periodo. E in molti casi si tratta di giocattoli che in Italia non ci sono.

Quest’anno Hamleys, al secondo piano del grande Magazzino, ha realizzato addirittura l’ingresso del castello di Frozen dedicando una vasta area ai personaggi Disney. Il seminterrato, invece, è quasi tutto dedicato al fantasy: A Star Wars ed Harry Potter.

CARNABY STREET

Dietro Hamleys si trova un’altra via molto caratteristica dello shopping: Carnaby Street con negozi piuttosto particolari fra cui uno che vende delle scarpe molto appariscenti e strane che in Italia non indosserebbe mai nessuno, ma lì, a Londra hanno un grande successo.

Carnaby si pone all’attenzione del turista per la particolare illuminazione della strada: quest’anno, tanto per fare un esempio, le decorazioni natalizie avevano come tema gli oceani e l’inquinamento. Per raggiungere Carnaby Street vi suggeriamo di uscire da Hamleys proseguire su Regent Street per pochi minuti e poi girare a destra verso Great Marlborought Street. prima di girare nuovamente e destra e raggiungere Carnaby Street però trovare un grande edificio bianco in stile Tudor, edificio antico che conserva ancora la struttura in legno di una volta: sono i grandi magazzini Liberty. Vi suggeriamo di entrare. Non tanto per la merce esposta ma per l’architettura originale in legno che trovate all’interno: ben conservata e ovviamente ristrutturata.

Gli interni sono assolutamente da vedere: soprattutto il grande spazio centrale. Salite i piani sulle scale in legno a godetevi la bellezza di questo edificio in stile.

MAYFAIR IL QUARTIERE DEL LUSSO SFRENATO

Poco distante da Piccadilly Circus, andando verso ovest, e percorrendo Picadilly (così si chiama la strada forse più trafficata di Londra) si entra nel vivo del quartiere di Mayfair e, proprio di fronte all’Accademia reale delle arti, si trova il grande magazzino più elegante e più bello di tutta Londra: Fortum & Mason sulla cui facciata capeggia un orologio. Durante le feste natalizie lo riconoscete lontano un miglio per via della facciata illuminata di rosso. I prezzi ovviamente sono proibitivi per un normale turista, ma la visita è d’obbligo: soltanto qui, infatti, i commessi indossano un frac e lavorano tutto il giorno con quello.

L’elegante, la cortesia e soprattutto la pulizia da Fortum & Mason sono d’obbligo. La merce è in gran parte esposta su tavoli e non sugli scaffali e tutto è chic ed elegante. L’ingresso, come in tutti i magazzini di Londra è accessibile a tutti e quasi sempre trovate un maggiordomo che vi apre la porta. Potete visitare tutti i cinque piani dell’edificio, ognuno diverso dall’altro e troverete quasi esclusivamente prodotti tipici inglesi.

“Perdere” un’ora in questo grande magazzino vale veramente la pena, soprattutto durante Natale dove un reparto è interamente dedicato alle confezioni natalizie che i ricchi inglesi (ma non soltanto loro) regalano in questo periodo.

Siete nel quartiere di Mayfair, quello sicuramente più lussuoso di Londra meno caotico di Soho, e proprio vicino a Fortum & Mason dovete assolutamente visitare due piccole gallerie, una di fronte all’altra la prima la più corta è nello stesso lato della strada in cui vi trovate, la seconda, molto più lunga e più sfarzosa è dal lato opposto. Sono dotate entrambe di splendide decorazioni e negozi di lusso, fra cui uno moto particolare che vende (e compera) Rolex usati suddivisi per data di creazione. Ogni anno alcuni esemplari perché ci sono persone che regalano (o comperano) Rolex costruiti nell’anno in cui sono nati.

Proseguendo per Piccadilly e andando sempre verso ovest, sempre a Mayfair si incontra la via più lussuosa di Londra: Bond Street che si suddivide in Old e New Bond Street. Qui trovate tutti i negozi dei grandi stilisti di moda e le gioiellerie più lussuose di tutto il Regno Unito perché la ricchezza qui è di casa.

Guardate le vetrine e date un’occhiata ai prezzi (se sono presenti) e soprattutto guardate chi compera all’interno dei negozi: arabi e asiatici, perché sono loro che fanno ricca Londra più che i londinesi, spesso molto avari nello spendere.

Quasi alla fine di New Bond Street trovate un negozio per sole donne che pur trovandosi in questa strada merita una visita e non soltanto per la sua particolarità ma anche per i prezzi accessibili: parliamo di quello che è forse il più grande negozio al mondo di Victoria Secret: tre piani di biancheria intima da donna con illuminazione unica e filmati delle sontuose sfilate. Una visita, anche per gli uomini, è d’obbligo.

Percorrendo a piedi fino in fondo Bond Street, che è lunga circa 800 metri (senza soste 10 minuti di camminata) si raggiunge Oxford Street.

Prima della metà di Bond Street, cioé dopo Old Bond Street e appena imboccata New Bond Street, potete girare a sinistra e percorrere Bruton Street: dopo tre minuti a piedi arrivate una piazza con un grande giardino al centro dove è possibile sostare (è aperto durante le ore diurne ma chiuso all’imbrunire). Siete a Berkeley Square e di fronte a voi, leggermente sulla sinistra in un’anonima casa a due piani c’é “Annabelle” il circolo più esclusivo di Londra frequentato dall’alta società: nobili, ricchi, ma anche attori. In tutti i periodi dell’anno si riconosce solo per la presenza all’esterno, davanti all’ingresso, di due “buttafuori” vestiti in modo bizzarro che lasciano entrare solo i soci che conoscono tutti di vista.

Nel periodo natalizio, però, Annabelle si pone all’attenzione per la sua opulenza: lo scorso anno un grande albero di Natale di colore rosso posto sulla piazza, davanti all’ingresso, quest’anno la facciata dell’edificio che ospita il Circolo, completamente rivestito di un grande albero di Natale color argento.

SOHO, IL QUARTIERE DEL DIVERTIMENTO

Tornando a Piccadilly, il luogo di partenza del nostro itinerario dove si trova il gigantesco pannello pubblicitario illuminato, se andate verso est, cioé dalla parte opposta di Mayfair, vi trovate subito nel quartiere di Soho, quello dei cinema, dei teatri e del divertimento. Due sono le strade che vi portano dentro il quartiere: Shaftesbury Avenue e Coventry Street. Noi vi suggeriamo di percorrere quest’ultima costellata da tanti negozi di souvenir, perché dopo neppure cinque minuti a piedi arrivate a Leichester Square, la piazza dove in tutti i periodi dell’anno trovate artisti di strada che fanno i loro spettacoli ma a Natale è occupata da tanti mercatini natalizi e da un teatro al coperto dove vengono allestiti spettacoli circensi ad orari, però, ben precisi. E’ uno dei tanti mercatini di natale che vengono allestiti nel centro di Londra ma vale la pena di fare un giro.

A Leichester Square c’è il negozio della Lego: entrare non è facile perché la coda, sotto le feste natalizie e sempre di almeno di 10-15 minuti, ma vale la pena aspettare perché le costruzioni che vedete all’interno fra cui un Big Ben alto al meno di 5 m è mozzafiato (visibile anche dalla vetrine però) meritano di essere apprezzate.

Di fronte al negozio della Lego quello di M&M ‘s World dove non si vendono solo le famose caramelle ma ci sono tre piani di oggetti che si trovano soltanto qui. I prezzi ovviamente non sono a buon mercato, ma se volete qualcosa di esclusivo questo si paga.

Sempre in questa zona, a nord di Leichester Square è possibile dare un’occhiata all’area cinese Chinatown, riconoscibile da un grande portale in stile dove nelle feste natalizie le strade vengono addobbate con migliaia di decorazioni tipiche di quel pese: lanterne rosse e altro. Per raggiungere la zona, prima di Leichester Square, e del negozio della Lego girate a sinistra, percorrete Wardour Street fino a Shaftesbury Avenue e poi girate a destra e proseguite per poche decine di metri. Sono cinque minuti a piedi al massimo.

COVENT GARDEN

Rimanendo a nel quartiere di Soho non si può non andare a Covent Garden che si trova a cinque minuti a piedi da Leichester Square.

Su Coventry Street da Leichester Square proseguite sempre diritto immettedovi su Cranbourn Street e arrivati alla fine della corta strada avete due possibilità: o andare sempre dritto su Long acre e poi girare a destra oppure immettervi su Garrick Street e poi girare a sinistra. In entrambi i casi arrivate a Covent Garden un mercato straordinariamente bello dove gli artisti di strada si esibiscono praticamente per tutto il giorno. Natale è presente sempre qualche novità: oltre al bellissimo albero di Natale alto diversi metri in uno dei due ingressi, nell’altro, lo scorso anno una capeggiava una splendida renna gigante completamente illuminata, quest’anno invece un vero e proprio spaccato dell’inverno con mini pista di pattinaggio sul ghiaccio abeti innevati, ponticello e tanto altro.

Covent Garden merita di essere girata al suo interno: sembra una stazione, ma in realtà si tratta di un vecchio mercato della frutta. E’ pieno di negozi e bancarelle tipiche e la novità di questo Natale è stata la presenza di un’artista che realizzava biglietti natalizi in 3D. Prodotti tipici, leccornie, e tanto altro vi faranno trascorrere un’ora di assoluto relax.

SEVEN DIALS

Tornando in Long Acre davanti a Covent Garden imboccate Mercer Street e andate sempre diritto per alcuni minuti, fino a quando non vi trovate a Seven Dials che altro non è che una piccola piazzetta con una colonna al centro.

Per tutto il resto dell’anno non è assolutamente nulla di speciale ma nelle feste natalizie da questa piazzetta si dipanano tutte le vie illuminate a in modo particolare e rappresentano uno spettacolo unico assolutamente da non perdere.

E’ una delle tante immagini riprese dal film “Last Christmas” in questi giorni sugli schermi.

Tutte le cose che vi abbiamo descritto, nel centro nevralgico di Londra vi occuperanno un’intera giornata, forse anche di più. Dipende da quanto vi fermate a vedere le vetrine dei negozi, le bancarelle o nei grandi magazzini ma sono soltanto una parte dello spettacolo molto particolare che potete vedere a Natale e che, tempo permettendo cercherò di illustrare in altri articoli.

Prima di chiudere e darvi delle informazioni molto utili su come programmare il viaggio vi facciamo vedere, però alcune immagini di Covent Garden

E adesso prima di lasciarvi alle splendide altre immagini che vedete sotto, alcune

INFORMAZIONI UTILI

Se avete intenzione di andare a Londra per il prossimo Natale, prenotate con largo anticipo e comunque non oltre i primi giorni di ottobre. Se prima, meglio.

Scegliete un volo Easy Jet direttamente dal sito della compagnia aerea: con meno di 100 euro (a volte anche con 50-60) a persona riuscite a trovare biglietti di andata e ritorno.

Due gli aeroporti di arrivo: Luton e Gatwick. Noi suggeriamo quest’ultimo. Ricordatevi di prenotare prima anche i collegamenti con Londra perché nei tre giorni a ridosso di Natale il treno Gatwick express che in mezz’ora vi porta alla stazione Victoria di Londra non c’è, per cui se arrivate in questi giorni vi suggeriamo di prenotare l’autobus direttamente dal sito del National Express. E’ in italiano e costa pochissimo (10 euro circa il viaggio di sola andata). Il viaggio però dura un’ora e mezza ma non c’è altra soluzione. Stessa cosa per Luton, prenotate prima i posto sul pullman altrimenti rischiate grosso e non vi rimane altro che il taxi che è costosimmo(140 euro).

Per l’albergo vi suggeriamo di prenotarne uno nelle vicinanze della stazione Victoria, ma andate su un tre stelle: anche se quelli a due sono più convenienti, il servizio e le camere, a detta di molti, non sono dei migliori.

I prezzi degli hotel sono elevati nel centro ma vi suggeriamo di rimanere al massimo a South Kengsinton ma se prenotate con largo anticipo su Booking.com con poco più di 100 euro a notte, prima colazione compresa potete trovare una camera doppia.

Da Victoria Station la linea azzurra della metropolitana, in una fermata, vi porta a Green Park: scendete e siete all’inizio del quartiere di Mayfair proprio vicino a Bond Street. Se invece volete arrivare direttamente a Piccadilly Circus e seguire il nostro itinerario,. dovete prendere la linea metropolitana viola o quella marrone, quest’ultima ideale per chi sceglie un albergo nel quartiere di Paddington, dove Booking.com ne propone diversi

Non fate questo giro il giorno di Natale, però, perché i negozi sono tutti chiusi tranne alcuni bar e ristoranti. Sempre a Natale e, in alcuni casi anche la Vigilia o Santo Stefano, la Metropolitana e molti Bus, inoltre non funzionano, per cui dovete raggiungere la zona a piedi. Cosa difficile se siete a Paddigton, un po’ meno se avete scelto un’hotel nei pressi di Victoria Station: dove arrivate a Piccadilly in poco più di mezz’ora di cammino attraversando Grosvenor Place che vi porta direttamente su Piccadilly.

Se avete scelto un’hotel nel Quartiere di South Kensigton invece dovete camminare quasi il doppio, per cui il giro che vi proponiamo è suggerito prima di Natale o il 26 dicembre, quando gli autobus e molte linee della metropolitana sono in funzione. Il 26 dicembre, peraltro tutti i negozi sono aperti perché è il primo giorno dei saldi: sì, sembra strano ma è così, per cui trovate tutta le merce in vendita a prezzo scontato

Il giorno di Natale, però a Londra, anche se i mezzi pubblici non funzionano è possibile fare molte altre cose, ma questo ve lo diremo in un altro altro articolo.

Ora vi lasciamo ammirare alcune delle immagini più suggestive sui luoghi che abbiamo descritto in questo articolo.

Una stupenda immagine di Regent Street
Oxford Street
Caos a Piccadilly Circus
Piccadilly Circus
Babbi Natale
L’illuminazione in Regent Street
Regent Street
Regent Street – Hamleys sulla sinistra
Invasione di Babbi Natale sui pattini a Piccadilly Circus
Fortum & Mason Natale 2018
Gli originali magazzini Liberty
Magazzini Liberty di giorno
Carnaby Street
Il negozio di scarpe in Carnaby Street
Altre scarpe nello stesso negozio
Carnaby Street
Seven Dials
Seven Dials 2018
Seven Dials 2019
Annabelle il circolo più esclusivo di Londra nel 2018
Annabelle il circolo più esclusivo di Londra nel 2019
Foubert Place
Lussuosa galleria in Piccadilly

Piccadilly