“Una panchina che sarà sotto gli occhi di tutti, in piazza Arzano o piazza Marconi (l’ubicazione deve essere ancora scelta- ndr), un simbolo importante per ricordare a tutti che vivere con le persone disabili arricchisce la vita perché ci sfida ad essere migliori.”

Così il sindaco di Tortona, Federico Chiodi, ha aperto questa mattina, martedì 3 dicembre, la Giornata internazionale delle Persone con Disabilità, che a Tortona è stata celebrata alla Sala Romita del municipio con la conferenza stampa per la presentazione del service del Lions Club Tortona Castello che consiste nella donazione di una “panchina inclusiva” che sarà installata nell’area di Palazzo Guidobono.


La panchina inclusiva altro non è che una panchina che in mezzo consente di ospitare una carrozzina per disabili o anche una carrozzella con un neonato o un passeggino con bambino.

La panchina sarà composta di tre spazi, con quello centrale privo di seduta, consentendo così, di poter “includere”, anche fisicamente, gli altri soggetti.

All’incontro, oltre al Sindaco Federico Chiodi, erano presenti gli assessori Marzia Damiani e Mario Galvani, la presidente del Club Enrica Devecchi, il Governatore del Distretto Lions Alfredo Canobbio e numerosi rappresentanti delle associazioni che fanno parte del CAV (Consulta del Volontariato) del Comune di Tortona.

Sindaco ed assessori hanno colto l’occasione anche per ricordare l’impegno che da sempre caratterizza il Comune nell’attivare ed incoraggiare iniziative a favore delle persone disabili o di quanti lavorano, spesso a titolo volontario, all’integrazione dei disabili sia con progetti come questo, sia dal punto di vista sociale.

Il governatore del Lions Alfredo Canobbio ha ricordato che non ci sono differenze tra le persone: “Siamo tutti uomini o donne e il fatto che camminiamo con le nostre gambe o altro non c’entra perché ogn uno ha la propria ricchezza individuale.”

Canobbio ha annunciato a breve una grande iniziativa dei Lions a sostegno del centro Paolo VI di Casalnoceto.

L’assessore alle pari opportunità Marzia Damiani ha annunciato che è intenzione dell’Amministrazione Comunale creare il Disability manager per indirizzare i disabili nelle scelte e aiutarli a districarsi nella burocrazia.

L’assessore Mario Galvani, invece ha ribadito che Tortona deve essere sempre di più una città a misura di tutti: non solo disabili, ma anche anziani e bambini. “La nostra attenzione verso questo – ha detto galvani – sarà sempre Massima e non solo per quanto riguarda le barriere architettoniche.”

La parola, infine è passata al presidente del Lions, Enrica Devecchi: “Questa iniziativa – ha detto – è il segno tangibile di sensibilizzazione della cittadinanza anche attraverso i media. L’obiettivo di questa panchina è quello di far riflettere perché c’è differenza tra chi è messo a lato e chi è di fronte a noi.”

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare il “Progetto Explora: spazi e tempi per crescere”, a cui il Comune ha aderito nel dicembre dello scorso anno, rivolto ai minori nella fascia di età 5-14 anni, con l’impegno di favorire la partecipazione tramite la rimozione degli ostacoli che impediscono le pari opportunità di crescita e di sviluppo in attività extrascolastiche.

Per questo il Comune acquisterà in cofinanziamento, un sollevatore idraulico per l’accesso alle attività acquatiche, che sarà installato presso la Piscina Dellepiane.

Su quest’ultimo punto l’assessore Galvani ha ringraziato la precedente Giunta Comunale che aveva iniziato questo intervento per la piscina.