Uno spettacolo itinerante,  “Pinocchio”, curato dal liceo scientifico “Amaldi” e dal Lions Club di Novi, avrà luogo giovedì 28 settembre dalle ore 9 alle 11, per i ragazzi delle scuole, e  replica dalle 21 alle 23 per la cittadinanza, con partenza dall’androne di Palazzo Dellepiane in piazza della Collegiata ed arrivo alla Basilica di Santa Maddalena. Protagonisti gli alunni della scuola di Via Mameli che hanno  frequentato il laboratorio teatrale “Officine Mercuzio”, il cui intento è di ricordare Roberto Guerra, su di un testo da loro stessi ideato e composto sotto la guida degli attori Andrea Robbiano e Laura Gualieri.

Lo spettacolo è rivolto a tutta la cittadinanza e sarà portato in scena lungo le vie cittadine e nelle corti novesi. L’ingresso sarà ad offerta ed il ricavato verrà destinato al reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico “San Matteo” di Pavia. Si esaudirà così un desiderio, manifestato più volte, di Enrico Motta,, un ragazzo diciassettenne di Francavilla  colpito dalla malattia proprio mentre stava assistendo  il proprio padre nella battaglia contro una stessa patologia oncologica. Egli ha coraggiosamente affrontato ogni sorta di terapia, con tenacia e inesauribile speranza di giungere a completa guarigione; non si è ma sottratto ad ogni sorta di intervento, pur fra indicibili sofferenze, e nel contempo non ha ma smesso di dedicarsi allo studio, conseguendo non solo la patente di guida, ma anche l’ammissione alla facoltà di Ingegneria per la quale ha brillantemente superato il non facile test. Ha visto morire il padre, che ha personalmente assistito fin nelle ultime ore di vita, per quanto fosse già egli stesso debolissimo. Se n’è andato anche lui un mese dopo, il 21 giugno 2016. Uno dei suoi desideri, manifestato più volte a chi ha avuto il privilegio di conoscerlo, era quello di poter sostenere economicamente la ricerca e l’attività del reparto che negli ultimi due anni di vita era divenuto la sua casa.


Per questa ragione quanti lo hanno conosciuto vorrebbero veder realizzato questo suo sogno.

Con lo spettacolo che verrà rappresentato giovedì 28 settembre si concretizza una piccola parte del suo desiderio. Questo  grazie anche  ai soci del Lions Club Novi Ligure che, mettendo a disposizione le loro corti ed i loro locali, hanno reso possibile l’evento ed a tutti i soci Lions che interverranno..

Maurizio Priano