Torna, dopo alcuni anni di assenza, fortemente voluta da Lucia Ferrando, assessore al Turismo ed al Commercio e da Lorenzo Caramagna assessore alla Pubblica Istruzioe del Comune di Pozzolo ed organizzata dalla Pro Loco e dal suo presidente Pamela Aguiari, la festa medioevale di Pozzolo. E’ la manifestazione conclusiva di “Note d’Estate”, un ciclo di appuntamenti iniziato ad aprile con la fiera delle Palme e proseguito nei mesi successivi con eventi di assoluto rilievo.

Come è, per l’appunto, questa festa medioevale che torna dopo quasi dieci anni di assenza. Si terrà sabato 16 e domenica 17 settembre nella cornice del castello medioevale. Il programma prevede nella giornata di sabato una cena a tema, sulla piazza del castello, con spettacolo di ambientazione medievale realizzato da “Bieffepi eventi e manifestazioni”.


Verrà messo in scena, dilettando i commensali tra una portata e l’altra, il “Jeu de la Feuillèe” composto probabilmente nel 1262 da Adam de Halle. In questo periodo in Francia fioriva la letteratura borghese satirica che si diffuse in tutta Europa grazie trovatori ed i buffoni, i quali, spostandosi di paese in paese e di corte in corte, contribuivano a mantenere vivo il teatro popolare in un periodo in cui le rappresentazioni sacre la facevano da padrona. Tra animali che agiranno come uomini e uomini che metteranno a nudo le proprie debolezze, Piazza Castello sarà animata con uno spettacolo del mondo teatrale del XIII secolo, in cui un trio di trovatori narra leggende di altri luoghi, messe in scena senza troppi fronzoli, puntando dritto al cuore della storia. A seguire uno spettacolo teatrale di ambientazione medievale svolto tramite artisti sui trampoli.

Gli ampi costumi di scena, i fumogeni, l’uso di fuochi d’artificio ed altri effetti pirotecnici, combinati con musica d’ascolto renderanno veramente unica e particolare questa serata. La cena, su prenotazione, e l’allestimento della serata saranno curati dalla Pro Loco di Pozzolo Nella giornata di domenica, invece, in collaborazione con “Compagnia dell’Alto Monferrato”, “Il mondo nelle ali” e “IannàTampé” la piazza del castello e la corte si animeranno con accampamenti medievali, combattimenti armati, falconeria, mangiafuoco e laboratori didattici per i più piccoli. Per informazioni e prenotazioni si ci può rivolgere a Pamela (339 26 28 182 ) e Valentina (349 06 86 392).

Maurizio Priano