E’ deceduto Ermanno Mella. A molti il nome non potrà dire molto, ma la testimonianza esauriente di Mauro Sala a fine articolo spiega chi era e cosa ha fatto a Tortona.

Personalmente voglio solo aggiungere che conoscevo Ermanno da 42 anni, da quando ero ragazzo e abbiamo recitato insieme il Gelindo. Era una grande persona, la più umile che abbia mai conosciuto e questa sua umiltà mi è rimasta sempre nel cuore. Potrei aggiungere altre mille cose ma preferisco lasciare il reso allo scritto di Mauro Sala.


Ermanno Mella

Angelo Bottiroli 

Sabato la grave notizia della morte di ERMANNO MELLA dopo una brevissima ed improvvisa malattia.

Uomo mite che per oltre 40 anni ha reso con un’umiltà esemplare un grande servizio alla parrocchia San Michele in Tortona, la sua Chiesa .
In età lavorativa si divideva tra la “Tipografia San Giuseppe” del Paterno e il servizio alle funzioni dalla vicina Chiesa ; poi a tempo pieno quando divenne pensionato.
Da sempre ORIONINO, non si allontanava molto dal circondario della sua Chiesa.
Eravamo abituati vederlo con il
breviario in mano in via Emilia nelle sue , sempre brevi, passeggiate serali .

La sua presenza mi ha seguito dai tempi della mia giovinezza , in tutte le tappe della mia vita, sino a giungere ai giorni nostri.

Ancora pochi giorni fa gli piaceva soffermasi in piazzetta per chiedermi come andavano i lavori della facciata , …la facciata della sua Chiesa !

Poi la notizia del suo ricovero per un intervento delicato , e il triste epilogo.

Mi son chiesto in queste ore se poteva esserci un legame tra la sua morte avvenuta in questi giorni e gli eventi , sempre di questi giorni, che coinvolge la sua Chiesa della parrocchia di San Michele.

Mi piace pensare che se avesse potuto scegliere un giorno dove morire , avrebbe scelto quello in cui non sarebbe più potuto essere utile alla sua Chiesa.

Lo spostamento in San Bernardino della Parrocchia ,….. della sua Parrocchia di San Michele , che lo aveva visto servitore indiscusso , deve essere apparso a lui come la fine del suo servizio , e quindi giunto il momento per gettare la spugna ed accomiatarsi da tutto e tutti per chiedere la giusta ricompensa al caro San LUIGI ORIONE e al SIGNORE che aveva servito.

E così è stato.

Grazie Ermanno per il tuo esempio a cui molti dovrebbero rifarsi.
Riposa in pace .
Chi ti ha conosciuto , tra cui io, non mancherà di pregare per te

Mauro Sala