Cosa spinge un giovane trentenne a sfondare la porta della sua ex fidanzata? Gelosia? Rabbia? Impossibilità di riaggiustare un rapporto ormai finito, o cos’altro?

E’ quello che con ogni probabilità si sono chiesti i carabinieri di Diano marina quando domenica sera sono tempestivamente intervenuti a San Bartolomeo su richiesta di aiuto telefonica di una giovane residente in paese che terrorizzata è riuscita a dare l’allarme quando ha visto l’ex fidanzato che, al culmine di un diverbio le ha danneggiato gravemente la porta.


I carabinieri hanno così bloccato l’uomo, un trentenne anche lui residente in paese e che è stato anche perquisito.

Addosso i militari gli hanno rinvenuto alcuni grammi di cocaina

Il trenette quindi è stato arrestato con l’accusa di violazione di domicilio e detenzione di sostanze stupefacenti.