Due tentate truffe ad altrettanti tortonesi (per fortuna andate a vuoto)  e il sentore che ci siano banditi che proprio in questi giorni stiano cercando di truffare ignari cittadini hanno convinto i carabinieri della compagnia di Tortona, guidati dal maggiore Carlo giordano a diramare un “allerta” invitando gli abitanti a stare attenti e nel caso chiamare subito i carabinieri facendo il 112.

I tentativi di truffa andati a vuoto e prontamente segnalati alle forze dell’ordine riguardano la truffa dell’incidente al figlio: una persona si presenta presso l’abitazione  del malcapitato e dice che il figlio (o al figlia) è nei guai, fornisce un numero di telefono (sempre occupato) dov’è possibile verificare la notizia e dice che entro 15 minuti passerà un avvocato a ritirare dei soldi. Questa truffa ha numerose varianti alcune prevedono anche la presenza di finti carabinieri o pubblici ufficiali.


“Quando capitano episodi come questi  – dice il maggiore Carlo Giordano – invitiamo tutti a chiamare subito il 112”