Brillante intervento dei Carabinieri della Compagnia di Tortona che nell’arco di poche ore sono riusciti ad individuare i cinque stranieri, di diverse nazionalità, autori di una rapina ai danni di un bar tabaccheria alla frazione di Rivalta Scrivia.

I banditi, secondo la ricostruzione dell’accaduto, hanno agito martedì sera, quando cinque persone armate di coltello hanno fatto irruzione nel locale e  poi sono fuggite a bordo di due auto,


I carabinieri della compagnia di Tortona al comando del maggiore carlo Giordano sono stati immediatamente allertati e nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì, a conclusione di serrate indagini  sono  riusciti ad individuare il covo della banda multietnica  che si ritiene autrice di analoghi reati anche in altre Regioni e province del nord Italia.

I militari hanno fatto irruzione all’interno del covo  rinvenendo, tra l’altro, numerosa refurtiva provento di altri furti e rapine ai danni di abitazioni ed esercizi commerciali, sostanza stupefacente, coltello e mazza da baseball, capi di abbigliamento ed altri accessori utilizzati per il travestimento, ricetrasmittenti per intercettare le comunicazioni delle Forze dell’Ordine e altro.

Nove  le persone denunciate  all’Autorità Giudiziaria per i reati di rapina aggravata e ricettazione: 7 in stato di fermo di indiziato di delitto (2 italiani, 3 rumeni, 1 albanese ed 1 ecuadoregno); 2 in stato di libertà (2 rumeni di cui 1 minorenne).

Sequestrate anche due autovetture di cui una di grossa cilindrata del valore di circa 100mila euro.

Inoltre, nel corso dell’ irruzione i militari sorprendevano insieme agli altri rumeni un loro connazionale che veniva tratto in arresto in quanto colpito da Ordine di custodia cautelare  emessa dal GIP del Tribunale di Torino poiché responsabile dei reati di ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Era ricercato dal 2014.