L’Amaie energia e servizi va incontro agli utenti che non hanno ancora ben compreso come fuinziona il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani nella città dei fiori e ha stabilito aperture straordinarie di due punti di distribuzione presso il Palafiori per le prossime 2 settimane: il correttivo, rispetto a quanto pianificato inizialmente, è stato previsto da Amaie Energia e Servizi in quanto in questi giorni si è riscontrata un’affluenza anomala alle distribuzioni.

I mesi di luglio, agosto e settembre erano quelli previsti per gli utenti di zona 4 e 5 con un punto di distribuzione dedicato (in zona molto nota e visibile della Foce rimasto aperto dal 14 luglio al 29 settembre) ma si è registrata forte adesione solo dei non residenti.


I residenti sembrano aver aspettato maggiormente provocando, nei giorni scorsi, rallentamenti nelle consegne al Palafiori con code ed attese nella distribuzione dedicata alla zona 2.

Forse parte dei cittadini ha interpretato l’organizzazione diluita nell’estate, in zona 4 e 5, come la possibilità di rimandare ancora il processo, ma non è così: le utenze dei non residenti di zona 4 e 5 superano, in numero, quelle dei residenti e pertanto la tempistica è stata studiata per agevolare l’accesso ai turisti presenti in città durante l’estate.

Resta però confermata la programmazione che prevede la progressiva rimozione dei cassonetti in tutte le zone coinvolte nel porta a porta, in modo da traguardare entro fine anno gli obiettivi concordati con l’Amministrazione e previsti per legge.

Nasce da qui l’urgenza, per tutti coloro che ancora non hanno provveduto, di ritirare i propri kit.

Un ulteriore sforzo viene quindi effettuato da Amaie per le prossime due settimane:

apertura straordinaria di n. 2 sportelli presso il Palafiori dal 3 al 15 Ottobre da lunedì a sabato, compreso il giorno di San Romolo.

L’orario previsto è dalle ore 9.00 alle ore 13.00 ma Amaie si riserva di effettuare ulteriori aperture in base al numero di accessi che verranno rilevati.

Verranno gestite separatamente le consegne per coloro che sono di zona 2 rispetto ai residenti di zona 4 e 5 che ancora non hanno provveduto a dotarsi del kit.

Infine partiranno nei prossimi giorni le consuete lettere inoltrate alle famiglie dei cittadini di altre due zone; è quindi importante ricordare di partecipare agli appuntamenti previsti per la propria zona in modo da evitare code e ritardi che si traducono, inevitabilmente, in qualche disagio.