La notizia é arrivata come un fulmine a ciel sereno: anche se i rapporti tra la giunta comunale e Franco Carabetta consigliere di riferimento della lista civica espressione del vice sindaco Gianluca Silvestri, non erano ottimali, infatti, il sindaco Gianluca Bardone continuava a riporre la massima fiducia in Silvestri, che però all’improvviso d ritorno da una vacanza in Sicilia ha deciso di rassegnare le dimissioni dalla carica e abbandonare il consiglio comunale.

Una notizia improvvisa di cui nessuno si aspettava che ha lasciato sorpreso anche il Sindaco.


La lettera di dimissioni é stata consegnata martedì pomeriggio, e per oggi, probabilmente arriverà un comunicato ufficiale da parte del Comune, ma in attesa di capire quali siano le motivazioni ufficiali che hanno portato Silvestri a rassegnare le dimissioni, non si può non pensare che le dimissioni siano dovute alla situazione politica locale.

Da tempo, ormai, Franco Carabetta sembra fuori dalla maggioranza: dopo le dimissioni di Claudio Scaglia si aspettava di essere nominato presidente del Consiglio comunale e quando la maggioranza ha scelto Gianni Castagnello del PD, Carabetta ha iniziato  a fare dei distinguo dalla maggioranza, prima non votando a favore di alcune delibere, poi non partecipando neppure più alle sedute del Consiglio comunale.

Proprio a causa di questo, é facile ipotizzare che i rapporti tra Silvestri e il “suo” consigliere non fossero idilliaci, anche se Silvestro godeva ugualmente dell’appoggio e della fiducia del sindaco.

Perché si é dimesso allora? Difficile dare una risposta, visto che Silvestri non ha diramato una comunicazione ufficiale: di certo la sua politica spesso a favore degli immigrati e comunque meno rigida di quella del sindaco Bardone, può aver avuto un peso.

Più volte, noi di Oggi Cronaca (unico giornale a farlo) abbiamo criticato il vice sindaco per i suoi prolungati silenzi sulla situazione che riguarda profughi e immigrati a Tortona, ma i rilievi, almeno apparentemente, non sembravano minare le sue certezze.

C’é anche un altro fatto, però, che potrebbe aprire nuovi scenari politici: Silvestri, infatti, é sempre stato vicino al centro destra e nella scorsa legislatura ha appoggiato – come Carabetta – la Giunta Berutti prima delle note divergenze che hanno portato i due a cambiare sponda avvicinandosi al Centro Sinistra di Bardone. Di recente, a quanto pare, Silvestri si é recato a Torino per incontrare l’assesrore regionale ai servizi sociali, ma a quanto pare lo ha fatto in compagnia solo dell’ex sindaco e attuale consigliere regionale Massimo Berutti. Un azione che non ha certo riscosso consensi da parte del Partito Democratico e dei suoi esponenti.

Insomma sembra che di recente, Silvestri, si stesse riavvicinando al centro destra, schieramento politico da cui proviene.

Forse non era così, forse tante piccolezze hanno contribuito a lasciare la carica (e la politica?) per dedicarsi ai figli, o forse ci son altre motivazioni che pubblicheremmo volentieri se Silvestri vorrà divulgarle attraverso un suo scritto al giornale.

L’unica certezza al momento é che Gianluca Silvestri non é più il vice sindaco di Tortona e Bardone dovrà trovare un sostituto prima ancora che un nuovo assessore.