Finisce nella bufera di alcuni consiglieri comunali la carica di Garante degli animali ricoperta da Stefania Fedele. Nell’ultima riunione della Commissione ambiente, infatti, il Consigliere Fabio Morreale della lista civica “Nuova Tortona” ha chiesto chiarimenti su chi ricopre l’incarico di questa importante figura.

A seguito di accesso agli atti relativi all’avviso pubblico per Garante degli Animali, presa visione delle candidature e dei curriculum di chi ha partecipato,  Morreale ha chiesto un chiarimento relativo alla candidatura, con successiva nomina delle figura di Garante nella persona di  Stefania Fedele che non dichiara alcuna incompatibilità nella sua domanda ma nel curriculum afferma di “collaborare da ottobre 2013 ad oggi (cioè al momento della presentazione della candidatura) con Medico Veterinario Comportamentista, responsabile sportello animale d’affezione presso ASL sezione Veterinaria di Alessandria”.


Questo fatto costituirebbe causa di incompatibilità dell’avviso (“non esercitare attività professionale o di consulenza legata al settore”).

L’Ufficio che ha istruito la pratica ha dichiarato per iscritto di nutrire dubbi sulla eventuale incompatibilità della nomina con questa collaborazione e proprio per questo il Consigliere Fabio Morreale ha chiesto se i dubbi siano stati chiariti.

 

Stefania Fedele

Stefania Fedele

Inoltre, nel curriculum,  Stefania Fedele dichiara di essere Istruttore Cinofilo e conduttore per cani da Expo (Handler) E.N.C.I. quando sappiamo che questo ente è indubbiamente “legato al settore” essendo l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana http://www.enci.it/
Il Dirigente Francesco Gilardone, Responsabile del Procedimento della nomina, ha risposto di avere chiarito i dubbi con un’autocertificazione presentata da Stefania Fedele. In Commissione si è chiesto di esaminarla, proprio perché agli atti non compare, ma Gilardone ha replicato di non averla ma di “farsela portare”.

A onor del vero, questa autocertificazione in commissione non è mai arrivata pertanto i dubbi da parte di chi ha sollevato la questione, restano.

 

La discussione sul Garante degli Animali, però, non si è chiusa qui: da parte dei Consiglieri Morreale e Bottiroli è emersa la necessità che questa figura si attivi al più presto perché nei primi 5 mesi di attività non si è visto nulla di concreto, salvo una riunione alla quale non è seguito alcun provvedimento.

“Non esiste un programma di mandato della sua attività – è stato detto in Commissione – non esiste interazione con le associazioni.” E’ lo stesso Consigliere Bottiroli a ribadirlo dicendo che, al momento della nomina del Garante degli Animali, si aspettava una figura che facesse da tramite tra cittadinanza e istituzioni ma ciò non sta accadendo e oggi nutre molta perplessità sul ruolo del Garante anche nel rappresentare le associazioni animaliste locali. Il Consigliere Morreale ha sottolineato di ricevere dalla cittadinanza segnalazioni che evidenziano una mancanza di attività nell’esercizio di questo ruolo.

Che senso ha nominare un garante degli animali se poi, a quanto pare, si fa poco o nulla in questo settore? E’ quello che si chiedono diverse persone che da anni stanno attendendo provvedimenti in questo settore, che invece continuano a latitare.

Noi di Oggicronaca ci siamo occupati sovente di animali e invitiamo la cittadinanza a segnalare ogni problematica che li riguardi e ogni eventuale disservizio o inadempienza da parte del Garante degli Animali, per darne spazio sul giornale nell’interesse dei “cittadini non umani” di Tortona.