Una passeggiata tra storia e natura, alla riscoperta di un itinerario millenario: questo è ciò che il Gruppo FAI “Fiumi della Bassa Valle” ha organizzato per domenica 12 giugno, al pomeriggio, a Fresonara.

Come ha spiegato Federica Ferretti, capo-gruppo FAI per questo territorio, compreso tra Lemme e Orba, il percorso della camminata ricalcherà quello dell’antica via romana Emilia Scaura che, passando attraverso Acqui Terme, collegava Tortona, importante crocevia stradale sulla direttrice est – ovest (dalle Gallie all’attuale Est Europeo) a Vada Sabatia, l’attuale Vado Ligure che, con i porti delle località vicine, in epoca romana era l’area portuale più importante sul Mar Ligure, e lo rimase fino all’epoca delle Crociate.


Nei pressi di tale via, anche a cavallo del fatidico anno Mille, re e imperatori, chiese e monasteri, tutti contribuirono a realizzare insediamenti che permettessero a pellegrini, uomini d’arme e mercanti, di fare tappa per ristorarsi dalle fatiche del viaggio, e che fossero punto di riferimento nel recupero all’agricoltura di un territorio che, ampiamente coltivato in epoca romana, con le invasioni barbariche era tornato ad essere foresta.

Il ritrovo è a Fresonara, in piazza Don Orione, alle ore 16.30: la camminata durerà un paio d’ore, in un percorso che non richiede allenamento o attrezzature particolari (bastano scarpe da ginnastica).

Al ritorno, chi vorrà potrà trovarsi insieme per una spaghettata.

Solo in caso di maltempo, la passeggiata sarà sostituita da una conferenza, per ripercorrere con la parola e le immagini il viaggio che non si è potuto fare a causa delle avverse condizioni meteo.

L’evento è su prenotazione, l’iscrizione è a offerta, con un contributo minimo di 8 euro.

Per prenotazioni e ulteriori informazioni, potete contattare il numero 3472639907

o l’indirizzo email   gruppofai.fiumidellabassavalle@gmail.com