Attimi di paura, domenica a mezzogiorno nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Tortona per un giovane rumeno di 23 anni: C.L., 23 anni, abitante in città che, secondo la prima sommaria ricostruzione  dei Carabinieri, si trovava  in grave stato di alterazione psicofisica per aver assunto anfetamine con un forte mix di sostanze alcoliche.

Il giovane ha iniziato a molestare diverse persone: dapprima ha malmenato un giovane ragazzo centroafricano, poi rincorso un tunisino ed infine aggredito violentemente un giovane italiano, S.S. 24enne di Tortona.


A quest’ultimo, senza apparente motivo, ha sferrato un pugno al volto causandogli la rottura del naso e delle ossa del volto.

Il ragazzo, rimasto esanime, é stato soccorso e trasportato all’ospedale di Tortona dove gli sono state riscontrate ferite varie con  una prognosi di guarigione di oltre 30 giorni.

Il giovane rumeno  a torso nudo e molto agitato, veniva trovato  dai carabinieri poco dopo nei giardini pubblici davanti alla stazione.

I militari sono prontamente intervenuti e lo hanno arrestato  lesioni gravi.

Il giovane però non é finito in carcere ma agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in città.