sant - QMartedì 8 dicembre, presso la Basilica Santuario “Madonna della Guardia” in Tortona, si è concluso l’anno centenario di fondazione delle  suore orionine con una solenne concelebrazione presieduta dal vescovo orionino di Ascoli-Piceno, Mons. Giovanni D’Ercole.

Erano presenti anche l’economo generale don Fulvio Ferrari ed il consigliere generale Joao Batista De Freitas. Al termine della celebrazione anche il vescovo diocesano Mons. Vittorio Viola si è recato in Basilica per un fraterno saluto.


 

Di qui partirà la mia misericordia e la mia gloria”. Questa frase, che Don Orione disse essere pronunciata da quella piccola statuetta del Sacro Cuore posta ancora oggi nella Casa Madre delle Suore, è la giaculatoria che colora una particolare giornata di “conclusione” dell’Anno centenario di fondazione delle PSMC e nel contempo di “apertura” dell’Anno Santo della Misericordia.

 

vescovo - QCon il canto “Maranathà, vieni Signore Gesù”, la corale di Pontecurone ha dato inizio alla celebrazione eucaristica nella quale tre sorelle Juniores hanno rinnovato la loro professione religiosa. Nell’omelia Mons. D’Ercole in modo molto familiare ed incisivo ha espresso la gratitudine al Signore per il servizio delle suore ricordando che questa missione loro affidata sia instancabile e senza riserve.

Al termine la Madre generale Sr. Mabel Spagnuolo ha sottolineato tre espressioni: gratitudine, gioia e speranza, che sono la sintesi di questo anno di ringraziamento al Signore per una tappa molto importante del ramo femminile della congregazione orionina.

 

Diamo lode a Dio e per l’intercessione e la protezione della Madre immacolata e di San Luigi Orione, la congregazione orionina possa essere più un faro di carità che arrivi fino ai confini del mondo.

 

Fabio Mogni

9 dicembre 2015

Sul sito della Madonna della Guardia di Tortona si possono ascoltare gli audio e vedere il video messaggio della Madre generale

suore - L