mestieri - QGianni Cellè presenta il suo ultimo lavoro: I MESTIERI, dal sottotitolo caratteri dell’economia alessandrina nei secoli. Il libro è proposto al pubblico venerdì 27 novembre 2015 presso la Camera di Commercio, in via Andrea Vochieri, 58 nella Sala Castellani. La pubblicazione è stata possibile con la partecipazione della Fondazione Cassa di Risparmio, il Centro Servizi Volontari Alessandria e Asti, della Camera di Commercio, per merito dell’Associazione Donne Alessandria

Gianni, con questo titolo, colma un vuoto nella editoria locale, ha focalizzato l’economia della nostra città attraverso la meticolosa ricerca di notizie, accompagnate da stupende rarissime immagini, ha portato a conoscenza un quadro completo della parte di storia economica alessandrina, forse la più importante per i nostri antenati.


Le centosessatatre pagine prendono l’avvio dalla fondazione della città, avvenuta nel 1168, per arrivare quasi ai nostri giorni, sono strutturate in diversi paragrafi di facile lettura adatti a giovani d’ogni età.

La storia inizia dall’epoca in cui gli alessandrini hanno fondato il loro sostentamento con i prodotti offerti dal suolo, divenendo agricoltori, nel contempo s’è sviluppato l’artigianato attraverso la conservazione, la più lunga possibile, dei prodotti della terra, in contemporanea con la fabbricazione manuale degli attrezzi per facilitare il lavoro dei campi, infine arrivare a concentrare gran parte delle risorse economiche nell’industria, per soffermare l’attenzione sul commercio, ancor oggi insostituibile forma di sostentamento.

La ricerca è approfondita con specifiche tabellari descrittive d’ogni forza economica al tempo di riferimento, studiata in maniera tale essere recepita a livello informativo, quindi ha escluso la rigidità matematica a favore dell’informazione dilettevole, pur accentrando i valori su ricerche concrete, con l’indicazione, di volta in volta, della fonte.

Il testo impaginato a cura dell’autore, è stampato dalle Edizioni Dot Design & Print Edizioni – via Dossena, 45 Alessandria, nell’ottobre scorso; reperibile presso l’Associazione Donne di Alessandria o presso l’autore.

                                                                           Franco Montaldo   

26 novembre 2015