Il teatro Giacometti

Il teatro Giacometti

Sono dodici gli spettacoli che compongono la nuova stagione di “Tealtro”, la rassegna di teatro di base che andrà in scena al Teatro Paolo Giacometti dal mese di novembre fino a maggio del prossimo anno.

Ad inaugurare la stagione (sabato 21 novembre) sarà la Compagnia del Bollito con lo spettacolo “Achille Ciabotto medico condotto”, commedia brillante liberamente ispirata al repertorio del grande comico Macario. Il testo, riadattato in chiave moderna dalla regista Maria Angela Damilano, presenta nuovi personaggi e situazioni inedite sempre però con l’ambientazione ed il clima del classico teatro di rivista italiano.


Si prosegue sabato 12 dicembre con il Carro di Tespi che propone il classico natalizio “Gelindo”, ovvero la devota rappresentazione della nascita di Gesù. Lo spettacolo presenta le nuove scenografie e i nuovi costumi di Elisabetta Siri. Ad accompagnare la trama, i canti e le musiche tradizionali del Natale.

Il nuovo anno si apre con la danza: sabato 23 gennaio 2016 (in replica domenica 24 gennaio alle ore 16) andrà in scena “La bottega delle meraviglie” del Centro Danza Borello.

Sabato 6 febbraio il cartellone prevede “Proprietà”, progetto teatrale dell’Associazione Culturale Akeron Teatro, il cui obiettivo è denunciare in modo secco e diretto gli abusi contro il genere femminile.

Il programma continua sabato 5 marzo con “La piccola bottega degli orrori”, celebre musical di Broadway portato in scena dalla compagnia La Bisarca. Gli attori saranno impegnati in una affascinante combinazione di musica, ballo e una serie di emozionanti colpi di scena che porteranno la storia ad un apocalittico finale.

Sabato 12 marzo la compagnia Due x sei presenta “Retrò c’est beau”, un medley di racconti e musiche degli anni ’50 e ’60 che vuole rappresentare un spaccato di vita di quegli anni.

La stagione prosegue sabato 26 marzo con “L’Eresiade”, coloratissima ed esilarante commedia del Teatro del Rimbombo, scritta da Enzo Buarnè, per la regia di Sara Siri. Uno spettacolo divertente e dal ritmo vorticoso che trascina lo spettatore in un delirio surreale.

Il teatro greco di Aristofane sarà portato in scena sabato 2 aprile dall’Accademia delle Culture. Si tratta de “La guerra delle donne”, testo molto piacevole e umoristico che parla di un modo diverso e divertente creato dalle donne per porre fine alla guerra.

Sabato 16 aprile la compagnia Paolo Giacometti propone “2 atti unici”, che saranno inframmezzati da poesie in dialetto di autori vari.

Sabato 30 aprile è la volta di “Senza suono”, che racconta un futuro in cui la musica non fa più parte della vita quotidiana. Lo spettacolo-concerto, sceneggiato dalla compagnia Associazione Fantomatica, sarà accompagnato dal gruppo musicale MagicomondodiSusy che suonerà live l’intera colonna sonora, parte integrante della vicenda.

 

Si continua sabato 7 maggio con uno spettacolo dedicato a Maurizio Barzizza nel 15° anniversario della scomparsa. I Matt’Attori lo vogliono ricordare portando in scena una delle sue opere dialettali più celebri: “Vestiti su misura”, rappresentata per la prima volta il 22 maggio 1986, presso la sala del Cinema Politeama Italia.

L’ultimo appuntamento è sabato 14 maggio con il Teatro del Rimbombo che propone “Vicini di casa”, atto unico scritto e interpretato da Raffaella Porotto.

Gli spettacoli iniziano alle ore 21,00. I biglietti (8 euro, posto unico non numerato; 5 euro con carta “Io Studio”) possono essere acquistati in prevendita presso la Biblioteca Civica (da martedì a venerdì dalle ore 15 alle 18, sabato dalle 10 alle 12) ed il Centro Danza Borello (c.so Piave, 2 all’interno del Circolo Ilva) il lunedì dalle 16,30 alle 18,30.

Realizzata anche grazie alla collaborazione di Acos S.p.a., la stagione prevede un biglietto omaggio per l’eventuale accompagnatore di persona diversamente abile; per entrambi è previsto il posto riservato fino all’esaurimento dei posti disponibili. La biglietteria del Teatro apre alle 20,15.

20 novembre 2015