municipio - ESi è aperto con la ratifica della variazione al Bilancio di Previsione 2015, il Consiglio Comunale svoltosi ieri sera, lunedì 5 ottobre 2015.

L’argomento, già trattato in sede di Commissione competente, è stato illustrato dall’Assessore al Bilancio, Simone Tedeschi. Sostanzialmente, la variazione tiene conto dell’accoglimento di una serie di contributi esterni da contabilizzare. Tra le varie voci, spiccano i 450 mila euro stanziati dalla Regione Piemonte per la sistemazione idrogeologica dei danni dell’alluvione dello scorso ottobre. Da sottolineare che gran parte della somma è già stata utilizzata per le opere di somma urgenza realizzate subito dopo l’evento alluvionale. La parte rimanente sarà impiegata per altri interventi, quali lo scolmatore nel Basso Pieve, la regimentazione delle acque in via Oneto, il rifacimento del ponte sul rio Torto, il diversore del rio Gazzo e la pulizia di strada Stradella. Un’altra posta di bilancio significativa, circa 420 mila euro, riguarda lo stanziamento per la tangenzialina, opera di accompagnamento ai lavori per il Terzo Valico ferroviario, ritenuta prioritaria dall’Amministrazione comunale. La variazione di bilancio è stata approvata con 10 voti favorevoli (i Gruppi di maggioranza) e 4 contrari (i Consiglieri Gallo, Zippo, Bertoli, Porta).


All’unanimità è stata approvata la nomina del Collegio dei Revisori dei Conti, i cui componenti, da quest’anno, non vengono più eletti dal Consiglio ma sorteggiati a sorte. Il nuovo collegio risulta composto da Carola Bosetto (Presidente), Alessandro Mensi e Marco Oliviero.

giunta novi - QSono state approvate anche le modifiche al regolamento dei controlli interni che recepiscono una serie di adeguamenti normativi, in particolare sul controllo strategico e quello sulle società partecipate e sulla qualità dei servizi erogati. Tra le novità, la possibilità di affidare il controllo a personale esterno. Il documento ha ottenuto 10 voti favorevoli (i Gruppi di maggioranza) e 3 contrari (i Consiglieri Gallo, Zippo, Porta).

Con 12 voti favorevoli e 2 astensioni (Movimento 5 Stelle) è stato approvato anche lo schema di convenzione con la Provincia di Alessandria per lo svolgimento delle funzioni di centrale di committenza per acquisti di forniture e servizi.

L’intera Assemblea, poi, ha espresso parere positivo in merito all’intitolazione di una strada cittadina ad Oreste Soro. L’argomento verrà approfondito in sede di Commissione dove verranno prese in esame tutte le istanze pervenute, compresa quella relativa all’intitolazione di una strada all’Avv. Angelo Armella, avanzata ieri sera dal Consigliere Marco Bertoli.

La seduta si è conclusa con la discussione di due interrogazioni. La prima, presentata da Maria Rosa Porta, ha riguardato la situazione dei migranti in città. Il Sindaco, Rocchino Muliere, ha confermato l’arrivo in città di 24 persone, alloggiate nella struttura “Leon d’Oro” e gestite dalla Cooperativa Verso Probo di Novara, che si aggiungono ai 40 migranti già presenti, la cui gestione è affidata alla Cooperativa Scata-Bios. «La politica dell’accoglienza – ha precisato Muliere – viene gestita dal Ministero degli Interni, quindi dalle Prefetture. Si tratta di una situazione che necessita del massimo senso di responsabilità da parte di tutte le Istituzioni. Il nostro compito è di vigilare affinché gli enti gestori, individuati da bandi emessi dalla Prefettura, svolgano il loro compito con serietà e impegno, sia per quanto riguarda l’inserimento dei migranti in progetti lavorativi che per la gestione della loro permanenza sul territorio».

Per quanto riguarda l’interrogazione sulle criticità della Scuola Martiri della Benedicta, presentata dal Movimento 5 Stelle, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Felicia Broda, ha risposto che il problema della risalita dell’umidità è in fase di miglioramento e la situazione viene monitorata periodicamente. Inoltre, sono stati eseguiti degli interventi per migliorare la regimentazione delle acque meteoriche lungo il perimetro della struttura. L’Assessore, infine, ha precisato che sulla parte più tecnica dell’interrogazione verrà fornita una risposta scritta.

6 ottobre 2015