• tribunale - QCon sentenza del 4 settembre 2015 il Tribunale di Torino ha deciso con esito favorevole per l’Ente la causa promossa dal Comune di Tortona, nonché dall’Azienda Sanitaria Locale, nei confronti della Università degli Studi del Piemonte Orientale ed avente ad oggetto il pagamento del contributo alla attività dei ricercatori di nomina universitaria.

Nell’anno 2012 l’Università aveva ottenuto dal Tribunale di Torino un decreto ingiuntivo per un importo di 100 mila euro nei confronti di Comune e ASL, assumendo che questi ultimi non avessero proceduto a farsi carico degli oneri per l’attività dei ricercatori, la cui nomina era prevista nella convenzione istitutiva del corso di laurea in Infermieristica, siglata nell’anno 2007 da Università, Comune e ASL.

Comune e ASL, ritenendo iniquo il decreto ingiuntivo, avevano quindi formulato opposizione allo stesso, rilevando che fosse l’Università ad essere inadempiente agli impegni assunti in sede di attivazione del suddetto corso di laurea.


Il Tribunale in accoglimento delle tesi di Comune e ASL ha ritenuto che sia stata l’Università a non rispettare gli impegni assunti, in particolare attivando tardivamente le procedure per l’assunzione dei ricercatori, ed ha conseguentemente revocato il decreto ingiuntivo, condannando l’Università a rifondere al Comune e all’ASL le spese del giudizio.

«Esprimo grande soddisfazione per il risultato ottenuto – afferma il Sindaco Gianluca Bardone – frutto dell’ottimo lavoro svolto dall’Avvocatura del Comune di Tortona nella persona dell’Avvocato. Gianluca Marenzi.»

10 settembre 2015