profughi migranti QLa discussione era nata all’inizio dell’estate, siamo ormai in autunno e sulla vicenda dei profughi e migranti non si è più saputo nulla.

Avrebbero dovuto arrivare il 1° settembre e si parlava di 550 in tutta la provincia di cui 150 solo a Tortona e nei dintorni, poi pare che la data sia slittata.


Il Comune di Tortona con un incredibile giro di parole (ma è legale?) facendo passare il Centro Diurno per Foresteria ne ha ospitati due alla Casa di Risposo per anziani, ma gli altri?

Quelli che dovevano essere ospitati dai privati? Sono arrivati? E dove?

Sia il sindaco di Tortona Gianluca Bardone che il vice Gianluca Silvestro avevano denunciato la totale mancanza di informazioni da parte della Prefettura, ma poi loro si sono preoccupati di sollecitare l’arrivo di queste informazioni?

Niente, silenzio più assoluto da tutti, manco fossimo in Sicilia, e ci perdonino i siciliani, ma altro paragone per far capire la situazione, proprio non ci sovviene.

Intanto Forza Nuova Alessandria, con un comunicato diramato in questi giorni, solleva un altro problema, quello dei costi per la collettività.

“Chi di noi – dicono – non si è domandato almeno una volta negli ultimi mesi quanti soldi il governo spende per mantenere i migranti? Abbiamo sentito nei vari programmi televisivi e letto sui giornali che ogni immigrato ci costa circa 35€ al giorno. Ma nella nostra provincia quanti euro vengono spesi? Non pensate a qualche migliaia, perché il dato è molto più inquietante: 9.019.150. Ad oggi sono stati pubblicati 3 bandi di gara per il 2015, con la
possibilità di prolungare l’accordo anche per il 2016, per l’accoglienza prevista di oltre 1500 migranti (i dati sono visibili sul sito della prefettura di Alessandria, nella sezione bandi di gara). Sarebbe stato, secondo noi, più utile spendere questi fondi per mantenere in vita alcuni reparti chiusi, o prossimi alla chiusura, degli ospedali dislocati in provincia.”

29 settembre 2015