Vittoria Colacino

Vittoria Colacino

Una bomba che è deflagrata in tutta la sua gravità e che mette a nudo una situazione definita gravissima da molte persone. La reazione dei dipendenti comunali all’articolo che abbiamo pubblicato ieri è stata devastante e non è piaciuta  ovviamente a coloro che sono stati sorpresi al bar in orario d’ufficio.

Non sono stati pochi i dipendenti del comune, che, a quanto pare, avrebbero inveito  contro Oggi Cronaca per aver aperto un vero e proprio squarcio all’interno del comune, ma era prevedibile che vai al bar oggi, vai al bar domani, qualcuno presente nel locale ce lo avrebbe riferito.


Chi ha abbandonato il posto di lavoro senza il previsto permesso di uscita  che per i dipendenti pubblici deve essere firmato da capo ufficio adesso rischia seri provvedimenti disciplinari e per  chi, eventualmente, non avesse timbrato l’uscita, pure una denuncia per truffa ai danni dello Stato. La giurisprudenza in questi casi è molto ampia, basta solo consultare il web per rendersi conto della gravità della situazione che una denuncia all’Autorità Giudiziaria potrebbe causare.

Naturalmente non si arriverà a questi livelli perché l’assessore al personale Vittoria Colacino, a quanto pare,  non intende certo usare il pugno di ferro, ma si accontenterebbe di far rispettare la legalità e le norme.

Va in questa direzione la circolare che sta per essere predisposta per richiamare  i dipendenti comunali  all’ordine.

Di certo il Sindaco Gianluca Bardone  ha ben operato scegliendo Vittoria Colacino come assessore al personale, che sa essere inflessibile e fa rispettare le norme come nessun assessore ha mai fatto prima.