vigili urbani - qDurante il periodo di svolgimento della tradizionale fiera della “Madonna della neve ” Santa Patrona” della città di Novi Ligure, nel periodo dal 3 al 5 agosto 2015, la Polizia Municipale, come per le trascorse edizioni, ha garantito il corretto svolgimento della medesima.

Particolare attenzione è stata prestata alla serata di martedì 4 agosto dove al tradizionale appuntamento con lo spettacolo pirotecnico in località stadio comunale “Costante Girardengo” si sono ritrovati migliaia di spettatori.


Tutta la zona è stata isolata dal traffico veicolare mediante la chiusura della circolazione stradale con la presenza nei vari punti sensibili di Polizia Municipale, volontari di Protezione Civile e dell’Associazione Carabinieri in congedo sez. di Novi Ligure.

Analoga attenzione è stata poi prestata in occasione della processione in onore della “Madonna Lagrimosa” che, in data lunedì 5 agosto, si è snodata a partire dalla insigne Chiesa della Collegiata per le vie del centro storico con il seguente itinerario: Piazza Dellepiane, Via Roma, Via Giacometti, Via Cavour, Via Girardengo, Via Marconi, Via Cavanna Via Paolo da Novi, Piazza Dellepiane e rientro in Chiesa.

Inoltre ai fini del corretto svolgimento della consueta manifestazione commerciale con la presenza di centinaia di banchi presenti tra C.so R. Marenco e Viale A. Saffi, la Polizia Municipale, durante tutti i giorni di fiera, ha espletato i controlli necessari per garantire il rispetto delle attuali norme legislative in materia. Importante come per le trascorse edizioni la collaborazione con le altre forze di polizia del territorio, in particolare con la Polizia Ferroviaria, che ha consentito di tenere sotto controllo la situazione soprattutto in riferimento alla vendita abusiva su area pubblica. Presso la stazione ferroviaria e lungo l’area interessata dalla manifestazione sono stati predisposti controlli preventivi/repressivi onde monitorare e contrastare l’arrivo di “venditori abusivi”. Per alcuni soggetti sono stati predisposti accertamenti sulla identità personale e sulla legittimità della presenza sul territorio nazionale.

Da un punto di vista statistico sono state elevate sanzioni amministrative come sotto indicato:

Sequestri amministrativi n. 1 (cinque borse) per un totale di sanzioni amministrative pari a circa 5.000 €

Sequestro penali n. 2 per i seguenti oggetti:

21 giubbotto

5 bermuda

4 giacche a vento

1 camicia

2 maglie

21 scarpe

Denunce:

  1. 2 per ricettazione, marchi contraffatti e permanenza illegale in Italia a cittadini extracomunitari;
  2. 1 per resistenza a pubblico ufficiale.

4 verbali per violazioni al commercio su aree pubbliche per circa €. 15.500

11 persone identificate e controllate a SDI

10 verbali per mancato ritiro concessioni per un totale di circa €. 500

6 agosto 2015