profughi migranti QContinua quella che per noi è una mancanza di trasparenza nei confronti dei cittadini su un argomento così delicato come quello dell’accoglienza a profughi e migranti.

Nel pomeriggio di giovedì scorso il Prefetto di Alessandria Romilda Tafuri ha convocato i 40 sindaci del Tortonese, stavolta soltanto loro e non quelli di altre zone.


L’argomento in questione, tanto per cambiare, era quello dei profughi.

A quanto pare si è trattato di una convocazione d’urgenza, quindi è comprensibile che soltanto i 40 primi cittadini e pochi altri ne fossero a conoscenza.

Al termine della riunione, o quanto meno il giorno dopo, visto che la situazione nel Tortonese è incandescente, ci saremmo aspettati da almeno uno degli organi deputati a farlo,qualche comunicazione in merito, magari una nota che spiegasse ai cittadini che cos’ha detto il prefetto ai sindaci.

Sono passati quasi tre giorni e nessuno ha comunicato nulla e questo punto non crediamo che arriveranno notizie sull’esito dell’incontro.

Abbiamo aspettato prima di scrivere questo articolo per non alterare gli esiti il sondaggio, peraltro già catastrofico, nei confronti della Giunta –Bardone e del Partito Democratico che guida la città e adesso che lo abbiamo chiuso possiamo evidenziare l’ennesima mancanza di trasparenza da parte degli Amministratori locali

Ma che cosa ha detto il Prefetto in quella che sarebbe stata una lunga riunione con i sindaci del Tortonese?

Vi riferiamo la versione ufficiosa visto che nessuno ha pensato di darne conto ai cittadini.

Ci è stato riferito che al prefetto non sarebbe piaciuta la posizione di Bardone sui profughi che vorrebbe accoglierne soltanto due alla Casa di Riposo in aggiunta ai due già esistenti.

Romilda Tafuri avrebbe chiesto al sindaco di Tortona di fare la sua parte e di accogliere i profughi in maniera consistente.

Se questo non corrisponde a verità invitiamo Comune, enti pubblici ed eventualmente altri preposti a farlo, a dare la versione ufficiale, grazie!

9 agosto 2015