I Carabinieri della Stazione Alessandria Cristo hanno denunciato per lesioni personali un cittadino marocchino di 34 anni. La pattuglia interveniva nel quartiere Cristo perché una donna diceva di essere stata picchiata dal suo convivente. Quella sera l’uomo, come spesso capitava, era fuori di casa per andare in giro per la città con gli amici e quando la donna lo chiamava per sapere dove fosse e dirgli di rientrare visto che la mattina dopo sarebbe dovuto partire per lavoro, rispondeva che sarebbe tornato quando aveva voglia.

Verso mezzanotte tornava a casa e, molto arrabbiato per la telefonata ricevuta ij precedenza, prendeva la donna e la trascinava nella camera da letto dove la colpiva ripetutamente con schiaffi e pugni. La donna, dopo l’azione violenta del compagno, riusciva ad approfittare di un attimo di distrazione del compagno e componeva il numero di pronto intervento 112 richiedendo una pattuglia che, giunta sul posto, accertava che in effetti la donna aveva al volto diverse ferite, la più grave risultata essere un trauma facciale refertato con 25 giorni di cure.


Per questo motivo i militari, raccolta la denuncia della donna, denunciavano l’uomo all’Autorità Giudiziaria per lesioni aggravate.

9 agosto 2015

violenza - 2G