Due le denunce per guida in stato di ebbrezza e rifiuto di eseguire il test effettuati dai Carabinieri di Alessandria che  hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un cittadino italiano di 32 anni, residente in provincia.

La pattuglia fermava l’uomo alle 5 del 15 agosto in piazza Libertà ad Alessandria mentre era alla guida della propria auto. Durante il controllo per il 32enne sorgeva il sospetto che avesse assunto sostanze alcooliche vista la difficoltà nel parlare correttamente e di mantenere l’equilibrio. Sottoposto al test dell’etilometro, questo evidenziava un risultato di oltre 1,00 g/l, cioè oltre il doppio del limite massimo consentito per legge. Per lui, oltre la denuncia all’Autorità Giudiziaria anche il ritiro immediato della patente, mentre l’auto veniva affidata a persona in sua compagnia in grado di guidare.


Nel corso del potenziamento dei servizi attuato nella zona di Spinetta Marengo, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno denunciato per rifiuto di sottoporsi alla prova dell’etilometro un cittadino rumeno di 33 anni, pregiudicato. Alle 2 del 17 agosto, i militari inseguivano un’auto che proveniva da Tortona verso Alessandria e, giunta nei pressi del cavalcavia di Spinetta Marengo, notava la pattuglia ferma per un posto di controllo. Improvvisamente cambiava direzione, invertendo la marcia di nuovo verso Tortona e dandosi poi alla fuga nelle strade interne verso le frazioni.

Inseguita per circa tre chilometri, la potente BMW veniva fermata e il conducente dava immediatamente il sospetto di avere bevuto visto il forte odore di alcol, l’equilibrio instabile e la difficoltà nel parlare. Chiesto di sottoporsi al test dell’etilometro il rumeno rifiutava categoricamente venendo pertanto denunciato all’Autorità Giudiziaria, mentre l’auto veniva affidata a persona in grado di guidare. L’uomo veniva anche multato per guida in stato di ebbrezza e per la velocità pericolosa tenuta durante la fuga.

19 agosto 2015