expo 2015 - ILa Galleria Meravigli, nel centro storico di Milano a due passi dal Duomo, ospiterà dal 4 al 13 settembre il Padiglione Monferrato per Expo, un progetto che il Comune di Casale Monferrato in partnership con l’associazione GeoMonferrato e il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Casale Monferrato e Circondario, e con il patrocinio delle organizzazioni agricole Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori e Confcoltivatori del territorio, hanno avviato all’interno del palinsesto di ExpoInCittà, che riunisce i più importanti avvenimenti della città di Milano in concomitanza con Expo2015.

Dopo una serie di riunioni preliminari, giovedì scorso, 2 luglio, si è tenuto il primo incontro operativo con aziende, Comuni e associazioni del territorio che già hanno aderito a questo importante progetto e che potranno mettere in mostra le proprie eccellenze, soprattutto nel settore della filiera agroalimentare ed enogastronomia, con l’obbiettivo di far conoscere le potenzialità che il Monferrato casalese è in grado di offrire in termini di sostenibilità e qualità della vita.


Presenti la vice sindaco di Casale Monferrato, Cristina Fava, e il presidente di GeoMonferrato e del Collegio dei Geometri, Giovanni Spinoglio: quest’ultimo ha illustrato nel dettaglio le peculiarità del padiglione, il layout dell’allestimento delle quattordici postazioni a disposizione e le potenzialità che si potranno avere per promuovere prodotti e territorio, grazie anche a spot pubblicitari realizzati dagli studenti dell’istituto superiore Leardi di Casale Monferrato.

A disposizione di aziende ed espositori ci sarà anche l’ampia galleria centrale: un’area convegni da novanta posti in cui un maxischermo proporrà le peculiarità storiche, artistiche, culturali ed enogastronomiche del territorio.

Non mancheranno, inoltre, convegni rivolti a un pubblico internazionale: quotidianamente ci si soffermerà su alcuni aspetti caratteristici del territorio, come: Storia e cultura di un territorio, Vivere all’aperto gli sport ambientali, La forma dell’acqua, L‘ambiente del monferrato casalese ingredienti imprescindibili per la qualità della vita, Il Monferrato agroalimentare: i prodotti tipici, I paesaggi del Monferrato, Le industrie casalesi nella filiera agroalimentare e agroindustriale e L’enologia e la produzione vitivinicola.

 

«Perché questo progetto sia valido ed efficace – hanno voluto sottolineare l’assessore al Turismo, Daria Carmi, e il presidente di GeoMonferrato, Giovanni Spinoglioè necessaria piena condivisione e partecipazione da parte delle aziende e dei Comuni del territorio: l’ottima risposta avuta è la dimostrazione di come il Monferrato casalese voglia, con impegno e determinazione, guardare a uno sviluppo, economico, sociale e turistico condiviso e partecipato. Il Padiglione Monferrato sarà una vetrina fondamentale verso il mondo e i milioni di visitatori di Expo».

9 agosto 2015