gavi ENel Comune di Gavi, ancora una volta, manca la trasparenza nella gestione dei soldi pubblici. Per l’area giochi di via Roma, come è noto, intende spendere 300 mila euro, una cifra a detta di molti esagerata nonostante l’intervento sia necessario e reclamato dal nostro gruppo ormai da anni.

Una spesa che è un affronto rispetto alle tasse salate pagate dai gaviesi e alle situazioni di indigenza, causate anche dalle recenti alluvioni.


Il Comune ha negato copia del progetto, nonostante quanto previsto dalla legge e dallo Statuto Comunale (art 14), sostenendo che le fotocopie del progetto costerebbero troppo. Ha concesso al nostro gruppo solo la visione degli elaborati, nonostante la nostra richiesta di una copia in formato digitale, su un semplice dischetto.

Non solo: c’è il problema dell’assegnazione dei lavori. Da quanto appreso i lavori sembrano essere iniziati prima dell’assegnazione dell’appalto avvenuta solo il 27 maggio.

La mancanza di trasparenza da parte dell’amministrazione comunale ci costringe a segnalare la situazione agli organi competenti.

Gruppo Gavi Futura

8 giugno 2015