arresto polizia - QNella giornata di lunedì 12 maggio, la Polizia di Stato di Casale Monferrato ha denunciato 4 persone   responsabili di furto in un esercizio commerciale di quella città.

Si tratta di quattro cittadini di nazionalità rumena, di età compresa tra i 24 e i 27 anni, provenienti dalla Liguria e con numerosi precedenti di Polizia a carico.


Nelle prime ore del mattino del 12 maggio, grazie alla preziosa segnalazione di un cittadino che ha contattato il 113, gli uomini della Volante del Commissariato di P.S. di Casale Monferrato sono intervenuti in quella Piazza XXV Aprile in quanto erano stati notati alcuni individui che si aggiravano con molta circospezione.

Giunti sul posto, gli agenti hanno scorto e fermato i quattro uomini che, non sapendo fornire giustificazioni circa la loro presenza in loco, venivano sono stati accompagnati in ufficio per essere identificati, anche perché sul luogo sono state rinvenute parti metalliche di slot machine.

Dagli accertamenti posti in essere, è emerso che, nei pressi del luogo ove i succitati erano stati fermati, nella notte stessa era stata commessa un’effrazione ai danni di un bar di Via Lanza, dopo averne disattivato l’impianto di allarme regolarmente installato e rendendo inefficace quello di videosorveglianza, e all’interno erano state forzate le slot per sottrarre le monete, per un importo di circa 1.000 euro che in gran parte è stato recuperato.

Pertanto i malviventi sono stati denunciati per furto aggravato e, in virtù dei precedenti a loro carico, sono stati sottoposti alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, che prevede l’allontanamento dal comune di Casale Monferrato e il divieto di farvi ritorno per anni tre.

14 maggio 2015