Il palazzo del Cinema

Il palazzo del Cinema di Cannes

Con la primavera ritorna la nostra rubrica dei viaggi che abbiamo provato per voi. Come sempre vi proponiamo località peculiari illustrando quelle che secondo noi, sono   le particolarità di una determinata meta turistica: cosa c’è da vedere in quella loclaità che altrove non trovate.

In occasione dei ponti di Pasqua e 25 aprile o anche una domenica o un giorno feriale, stavolta vi proponiamo un viaggio a Cannes, in Francia.


Tre ore di macchina per arrivare, non sono poche per una gita di un giorno ma siamo di fronte ad una meta che vale la pena di raggiungere perché solo a Cannes, si può respirare aria cinematografica.

La città (perché di città si tratta) è relativamente nuova, creata negli ultimi 150 anni.

Arrivarci è facile: si entra in autostrada e non si esce più fino a destinazione. All’uscita dal casello di Cannes raggiungere il centro è ancora più facile: si va sempre dritto, verso il mare.

Il centro, dove si trova il municipio, è proprio di fronte al mare e il palazzo del cinema è praticamente di fronte al municipio.

Lasciate l’auto in uno dei tanti parcheggi sotterranei (10-15 euro la massimo la spesa) e percorrete il lungomare della Croisette: qui e nelle vie adiacenti, trovate tutto ciò che vi serve e quello che c’è da vedere.

la collinetta che domina Cannes con la città vecchia

la collinetta che domina Cannes con la città vecchia

Ma andiamo con ordine.

Alle estremità del lungomare ci sono due porti, praticamente uguali: il porto nuovo e quello vecchio. Quest’ultimo si trova sotto un piccolo promontorio in cui è colocata la città vecchia.

Salite su questa collinetta sormointata dalla chiesa che domiuna Cannes.

La chiesa non è nulal di speciale e appena entrati sentire un forte odore di muffa che sparisce dopo un po, l’unica cosa interessante, all’interno, sono le statue del presepio con costumi tipici rinchiusi in teche di vetro poste in una cappellea di sinistra.

L’unico motivo per cui vale la pensa di raggiungere a piedi in 5 minuti questa piccola sommità è il bel panorama che si vede con il sottostante palazzo del cinema, il lungomare e il paesaggio urbano di Cannes costellato tutto sulle colline dietro il mare.

La casa col moschettiere

La casa col moschettiere

Raggiuntete il piccolo giardino a sinistra della chiesa e qui tra le numerose case ne vederete una in cui spicca un grande dipinto sulla facciata che rappresenta un moschettiere. Poco più sotto all’inizio della salita che porta sulla collina ne trovere un’altra simile: la stazione dei bus.

Due immagini che ricordano, in piolo, Bruxelles sove ilc entro è costelalto da edifici dipinti con personaggi di funetti.

Scendendo dalla collinetta vi suggeriamo di addentrarvi nelle piccole strade strette del centro con piccoli negozi quasi tutti trasformarti in bar e ristoranti tipici dove potete fermarvi a mangiare. Ina ltrenativa poteste scendere ancora perché la zona sottostante la collinetta è costellata di ristoranti in grado di soddisfare ogni gusto ed esigenza di portafoglio: da quelli tipici francesi, a pizzerie italiane e persino un Mc Donald’s.

Scorcio del centro

Scorcio del centro

Sempre in questa zona trovate il palazzo del cinema dove si svolge il festival di Cannes, il più famoso al mondo. La struttura all’esterno non è granché: moderna con vetrate e scalinata.

Davanti trovate impresse sull’asfalto del marciapiede le impronte delle mani di alcuni attori e personaggi del cinema: Angelina Jolie, l’ultima in ordirne cronologico.

Vi suggeriamo di girovagare attorno al palazzo e ai giardini circostanti, alla ricerca di altre impronte, provando a decifrare le firme degli autori: farete delle scoperte interessanti sui nomi di chi ha “lasciato il segno” qui a Cannes

Poi ovviamente dovete   percorre tutto il lungomare perché il paesaggio è davvero apprezzabile: montagne che incombono sulla baia tra la sabbia rossiccia e il mare calmo. Sedetevi pure su una delle tante seggiole blu che potete tranquillamente spostare, ricordandovi però di rimetterle a posto.

La stazione dei bus affrescata

La stazione dei bus affrescata

Di fonte al mare dall’altro alto della strada, gli hotel a cinque stelle utilizzati dagli attori durante il festival: alberghi sontuosi dove spicca il Carlton, un palazzo d’epoca che merita di essere osservato per l’imponente struttura.

Il lungomare della Croisette è anche costellato da numerosi negozi di lusso delle maggiori case di moda, italiane e francesi: guardare non costa nulla ed è gratis. E se poi volete spendere, liberi di frlo, ci sono oggetti anche a prezzo abbastanza accessibile.

Se invece volete tentare la fortuna vi suggeriamo di entrare in uno dei casinò che trovate sul lungomare: noi abbiamo scelto quello che si trova proprio nel palazzo del cinema.

Uno scorcio del centro

Uno scorcio del centro

Entrare è facile e gratuito: è sufficiente lasciare un documento d’ identità che vi viene subito restituito non appena gli addetti vi hanno registrato sul computer. Una volta all’interno potete decidere di giocare alla roulette elettronica con puntate da 10 euro oppure alle slot in gettoni o anche in denaro. Oppure uscire senza spendere nulla.

Se siete strafortunati potete anche vincere al Jackpot, noi abbiamo provato con quello da 380 mila euro, ma alla fine ne abbiamo vinti solo 40, metà dei quali rigiocati. Con gli altri ci siamo pagati il parcheggio e un dolce in uno dei tanti negozi sistemati proprio nelle due vie parallele al lungomare: la prima con negozi moderni, la seconda più dietro con negozi tipici di Cannes. Suggeriamo di fare una passeggiata anche fra queste vie.

 5 aprile 2015

Un o scorcio della baia

Uno scorcio della baia

cannes mare 2L

L'hotel Carlton

L’hotel Carlton

Vista dalla collinetta

Vista dalla collinetta

Un panorama di Cannes

Un panorama di Cannes

Un gabbiano davanti alla chiesa che fa la guardia al panorama urbano

Un gabbiano davanti alla chiesa che fa la guardia al panorama urbano