carabinieri - QI Carabinieri della Stazione Alessandria Cristo hanno denunciato per furto di energia elettrica un cittadino tunisino di 32 anni, residente nel quartiere Cristo. A seguito di morosità, l’Enel all’inizio del 2014 provvedeva a interrompere l’erogazione di energia elettrica all’abitazione dell’uomo, ma veniva successivamente accertato che vi era stata una manomissione interna del contatore con un nuovo funzionamento dello stesso.

Gli operatori dell’Enel infatti avevano verificato che dal marzo 2014 al gennaio 2015 c’era stato un prelievo irregolare di energia per circa 970 kwh attraverso la riattivazione abusiva del contatore. In considerazione che l’uomo è l’unico occupante dell’appartamento da diversi anni ed era l’intestatario dell’utenza prima della disattivazione, veniva accertato che aveva riattivato lui il contatore mediante manomissione dell’impianto, cosa che gli comportava la conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria per furto.


 24 aprile 2015