copnvegno sale - IHa suscitato vivo interesse e ha raccolto una larga partecipazione di pubblico il convegno promosso dall’A.I.C. sabato 18 aprile sul tema “La tutela dei cittadini minorenni – Ruolo delle Istituzioni e della Comunità locale”. Con la coordinazione della moderatrice Prof.ssa Annafausta Chiesa, i quattro relatori hanno trattato il problema sotto le diverse sfaccettature, mantenendo viva l’attenzione dei presenti per oltre due ore.

La Dott.ssa Luciana Negri, direttrice del CISA di Tortona, ha illustrato ampiamente gli interventi di assistenza sociale compiuti sul territorio per conto del Comune, evidenziando i numerosi e spesso nascosti casi di disagio sociale che si incontrano, e le difficoltà di porvi efficace rimedio.


È stato quindi il turno della Dott.ssa Lorenza Daglia, Dirigente dell’Istituto comprensivo Bassa Valle Scrivia, la quale ha esposto l’impegno della scuola nel farsi carico, accanto alla funzione tradizionale di trasmissione della cultura, di compiti educativi che in passato erano svolti principalmente dalle famiglie. La Dott.ssa Tea Baraldi, Giudice onorario del Tribunale dei minori di Torino, ha spiegato l’azione della Magistratura nei casi che coinvolgono i minorenni soprattutto dal punto di vista civile, e ha rilevato che in tali casi interviene non solo il Tribunale dei minori, ma anche il Tribunale ordinario, creando talvolta una non positiva sovrapposizione di ruoli, che si spera possa presto essere superata con opportuni provvedimenti legislativi.

Ha concluso il convegno il Maresciallo Capo Sergio Siligardi, Comandante la locale Stazione Carabinieri, il quale da una parte ha auspicato che si debba ricorrere il meno possibile alle Forze dell’ordine per questioni che riguardino i minori; dall’altra, però, ha incoraggiato a segnalare subito, senza timori, senza sensi di vergogna, ogni pur piccolo problema: troveranno sempre nell’Arma la massima comprensione, il sostegno e la più assoluta discrezione.

20 aprile 2015

copnvegno sale - L