pacquola maria Grazia - QIl pericolo adesso è quello di un trasferimento della dottoressa Maria Grazia Pacquola responsabile della Senologia dell’ospedale di Tortona diventata un’eccellenza a livello nazionale con un considerevole aumento delle prestazioni e dei casi di cancro operati, ma anche di nuovi ed innovativi servizi offerti alle persone che si sono rivolte a questa struttura.

La Senologia, infatti, oggi ha una “sorellina” che sta crescendo ed anche in questo caso si tratta di un’ottima salita: “Parliamo dell’ambulatorio di Endocrinochirurgia gestito dal dottor Francesco Millo nei locali dell’ambulatorio senologico – dice Maria Grazia Pacquola – che si occupa di tiroide: 107 agoaspirati eco-guidati; 27 interventi di tiroidectomia totale, di cui un terzo per cancro e la nascita di un gruppo di cura interdisciplinare con endocrinologo e medico nucleare.”


La seconda “sorellina” è poi quella rappresentata dalla gestione dei melanomi. Come spiega la dr.ssa Pacquola “Grazie alla nostra esperienza sulla procedura del linfonodo sentinella utilizzato nella chirurgia senologica dal 2001 all’aprile 2014 – aggiunge la dottoressa Pacquola – molto spesso i dermatologi ci inviano i nevi dubbi e sospetti da asportare; se si tratta di melanomi, in collaborazione con gli oncologi, si perfeziona il trattamento chirurgico e si collabora al follow-up”.

E allora ecco l’auspicio per questo 2015, che per la Senologia di Tortona significherà anche assumere sempre più il ruolo di leader in Italia per alcuni progetti e studi che coinvolgeranno direttamente il nostro territorio: “La crescita dell’attività all’ospedale di Tortona – conclude la Maria Grazia Pacquola –  che siamo stati capaci di far fronte alla richiesta di diagnosi (in Radiologia sono state eseguite ben 5.580 mammografie!) e di cura della nostra popolazione di riferimento. Ora è arrivato il momento di ampliare la parte preventiva collaborando con il nuovo  progetto Istantanea 048 che ha avuto avvio il 2 marzo e che nasce dalla collaborazione fra amministrazioni comunali della Bassa Valle Scrivia, con il servizio di epidemiologia e prevenzione, associazione Franca Cassola Pasquali, per studiare le cause di malattia e di mortalità direttamente sul campo, raccogliendo informazioni dirette per scegliere meglio come utilizzare le risorse a nostra disposizione. Perchè la Senologia di Tortona vuole continuare a crescere facendo ricerca clinica in collaborazione con i centri di riferimento italiani e produrre, attraverso nuovi strumenti informatici, dati sempre più aggiornati per stare un passo avanti al tumore della mammella, ma non solo”.