Due rumeni, uno 30 anni  e l’altro 37 (i nomi però i carabinieri non li hanno divulgati): erano stati arrestati perché, in preda ai fumi dell’alcol, martedì scorso avevano picchiato a sangue i gestori del bar ristorante “La Pagoda” di Tortona con sede nei pressi della rotonda ex Liebig..

Le immagini del pestaggio sono andate in onda venerdì pomeriggio su una TV privata nazionale e chi le ha viste non ha potuto far altro che confermare quanto inizialmente dichiarato dai carabinieri che per primi le avevano visionate, cioè che il pestaggio sarebbe avvenuto con una violenza inaudita, tanto è vero che uno dei fratelli che gestiscono La pagoda, pur essendo fuori pericolo di vita rischia di perdere un occhio.


L’arresto è stato “convalidato” dal Tribunale di Alessandria però i due romeni non sono in carcere, ma sono liberi di circolare liberamente in ogni zona tranne che in provincia di Alessandria, perché il Giudice, in attesa del processo, ha disposto nei loro confronti solo l’obbligo di abitare fuori provincia.

Quindi dopo un paio di giorni in cui sono rimasti rinchiusi nella Camera di sicurezza della caserma di Tortona sono stati scarcerati.

Ogni ulteriore commento ci pare superfluo.

17 aprile 2015

Il Bar ristorante la Pagoda

Il Bar ristorante la Pagoda