È nello spezzare il pane, nella condivisione, che si celebra la comunione fraterna nella ricorrenza della Pasqua di Nostro Signore.

mater dei - QLa Pasqua, in questi ultimi anni, qui al Centro Mater Dei, ha il suo centro nella giornata del Giovedì Santo in ricordo dell’ultima Cena del Signore.


E’ per il significato insito nella giornata che questa famiglia si ritrova con ospiti, personale parenti, volontari ed amici intorno alla mensa della Parola e del Pane alla ricerca di una condivisione e comunione del vissuto quotidiano. Non è solo una motivazione professionale che vuole spingere questa Casa ha lavorare insieme ma proprio la convinzione che occorre mettere le radici dai momenti cristiani molto forti come questo.

La celebrazione eucaristica, presieduta dal direttore della comunità Don Renzo, ha una valenza spirituale molto significativa perché vuol far risaltare il mistero del Cristo che si dona totalmente a noi: è un gesto di comunanza, di donazione, che rende partecipi della famiglia anche gli ospiti.

Gli auguri di Pasqua dunque giungono con questo spirito, che il segno rimanga sempre nei nostri cuori e ci aiuti a capire che siamo invitati tutti ad agire sempre, nel nostro quotidiano con amore, per arrivare ad una comunione più profonda con Gesù Cristo.

Al termine dopo aver deposto Gesù nell’altare della Reposizione è stato benedetto e distribuito fra i presenti un pane da portare nelle proprie famiglie. Questo gesto ha il significato che sopra è stato indicato; siamo sicuri che la frazione del Pane Eucaristico deve proseguire lo “spezzare” il pane nella vita quotidiana, nella disponibilità a donare quanto si possiede, a donare con amore, ad offrire le nostre sofferenze ma anche a nutrirci della forza della solidarietà.

Fabio Mogni 

5 aprile 2015

GUARDA IL VIDEO  https://youtu.be/jI77PhckzuY