Non è solo il commercio di negozio a piegarsi, anche gli ambulanti si stanno arrendendo all’evidenza della crisi. Siamo in Piazza Milano, alle ore 8:30 di mercoledì 4 febbraio, le piazzole rimaste vuote sono tantissime.
Un tempo gli spazi non occupati dagli assegnatari venivano riempiti dalla “spunta” dei Vigili Urbani con gli ambulanti che si presentavano in attesa di un posto temporaneo. Stamattina, come da diverso tempo, gli spiazzi rimasti vuoi e sfitti vanno aumentando. Non solo nel settore abbigliamento e generi per la casa, anche tra i banchi di frutta e verdura gli spazi si vanno allargando, così come tra i banchi di fiori. Un declino lento ma inesorabile per la città che non appare più appetibile nemmeno al commercio ambulante?

Lettera Firmata

5 febbraio 2015

mercato - L