uomoI Carabinieri della Stazione di Valenza hanno arrestato per violazione delle norme sull’immigrazione, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione Vitor Ndreca, cittadino albanese di 27 anni.

I carabinieri   nel corso della perquisizione personale gli hanno trovato addosso 10,5 grammi di cocaina e 410 euro ritenuti provento dell’attività illecita, il tutto posto sotto sequestro. I militari vista la situazione hanno deciso di effettuare un controllo anche presso l’abitazione dell’uomo, ospitato da un connazionale e dalla compagna ucraina di quest’ultimo. Nel corso della perquisizione venivano rinvenute anche tre biciclette marca “Ridley” e “Scott”, del valore complessivo di oltre 4.000 euro, rubate i primi di gennaio in una cantina di via Oliva.


Tutto è nato quando l’uomo nella serata del 20 gennaio veniva fermato e controllato all’interno di un bar del centro di Valenza e dai precedenti risultava che in passato era già stato oggetto di una espulsione dallo Stato disposta nel gennaio 2014 dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Alessandria ed eseguita con rimpatrio aereo a alla fine di giugno del 2014.

Considerato che lo straniero espulso non può fare nuovamente ingesso nel territorio nazionale se non con specifica autorizzazione, veniva arrestato per tale violazione.

L’amico l’albanese dell’uomo e la donna ucraina venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria per ricettazione.

Le biciclette venivano poste sotto sequestro, mentre l’arrestato veniva trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia di Alessandria in attesa della convalida

Inoltre al giovane veniva notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti perché deve ancora espiare 3 mesi di reclusione per una precedente condanna inflittagli per la detenzione ai fini d spaccio di stupefacenti commessa ad Asti nel marzo del 2012 e sospesa in occasione dell’espulsione, la cui espiazione ora deve ricominciare a decorrere in considerazione che ha fatto nuovamente ingresso nel territorio nazionale.

 22 agosto 2014

carabinieri - L