scuole don orione IDue giornate di festa per dire “grazie” al Signore. I bambini dell’Asilo “Sacro Cuore” si sono ritrovati a conclusione del loro hanno scolastico e le Suore di Casa Madre per esprimere la loro gratitudine annuale prima al Signore e poi a chi li assistete e li aiuta.
Sabato 5 giugno, presso l’Asilo “Sacro Cuore” si è svolta una giornata di famiglia con i bambini, i loro genitori e gli insegnanti. Nel bel giardino, il vice parroco Don Ivan Concolato ha presieduto la celebrazione eucaristica rivolgendosi ai bambini e i loro genitori, incoraggiandoli ad “avere sempre un bel dialogo anche quando giunti a sera si è stanchi ma un gioco, una parola è fondamentale per la crescita della famiglia”.
Nella serata tutti insieme hanno condiviso una serata di fraternità accompagnati da una buona grigliata, musiche, giochi e soprattutto stando insieme.
L’asilo “Sacro Cuore” è sempre più un ambiente fraterno dove si respira “aria di famiglia” dove i bambini sentono quel luogo una loro vera “seconda casa” e se solitamente si piange al mattino distaccandosi dai genitori, qui avviene il contrario: alla sera non si vuole mai andare a casa!
Domenica 6 luglio, nella Casa Madre delle PSMC, si è detto “grazie” al Signore per i benefici concessi e a tutti coloro che in ogni forma aiutano queste consorelle nei loro bisogni materiali.
Sr. Antonina Riva, è stata scelta ha leggere la sua testimonianza riguardante la sua vocazione religiosa. La sua voce molto commossa ha fatto notare ai presenti quando sia sincero quel “si” alla chiamata del Signore a seguirlo nella vita religiosa.
La celebrazione della Santa Messa è stata presieduta dal Direttore Provinciale, Don Pierangelo Ondei, che nell’omelia ha “sviscerato” in tre parti il Vangelo perché si addiceva proprio allo scopo della giornata.
“Dobbiamo essere umili, piccoli, facendoci carico delle sofferenze, umane e spirituali dei nostri fratelli, ha sottolineato don Ondei, perché grande sarà la nostra ricompensa presso un Padre che è misericordia”.
Era presente alla festa anche la Superiora Provinciale Sr. M. Vilma Rojas.Il rinfresco con il taglio della torta ha concluso la giornata.

Un fine settimana di “grazie” a Tortona sotto il manto materno di Maria che è sempre la vigile “guardiana” delle Opere volute dal nostro Santo della carità, don Orione.

Fabio Mogni

7 luglio 2014

scuole don orione L