I Carabinieri della Stazione di Bassignana hanno denunciato in stato di libertà un minorenne per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.
Una delle scorse notti la pattuglia di Bassignana, alle 2.30 circa, notava una macchina ferma in un incrocio e decideva di procedere al controllo. Il mezzo partiva a forte velocità per evitare il controllo e, nel corso dell’inseguimento, il conducente tentava di ostacolare la pattuglia tenendo anche una velocità molto elevata. Il giovane, nel corso della fuga, perdeva il controllo del mezzo, uscendo fuori strada e collidendo contro un albero. Il conducente riusciva a fuggire a piedi per i campi mentre il passeggero veniva bloccato e identificato anche lui per un minorenne.
I militari però, nel corso dell’inseguimento, avevano affiancato l’auto in fuga e avevano riconosciuto il giovane alla guida che poi è riuscito a scappare. A quel punto veniva ricostruita l’intera vicenda e cioè che il minorenne passeggero del veicolo era il figlio del proprietario del mezzo e aveva chiesto all’altro minorenne di guidare il veicolo per andare a fare un giro sebbene quest’ultimo fosse senza patente. L’auto è stata sequestrata anche perché sprovvista di assicurazione e con a carico un fermo fiscale. Una bravata di due giovani minorenni, prima con la sottrazione dell’auto senza autorizzazione e poi con la fuga alla vista dei Carabinieri, stava per trasformarsi in tragedia visto che l’auto sbandava e andava a sbattere violentemente contro un albero, cosa che fortunatamente non ha comunque comportato lesioni ai due giovani che uscivano illesi dall’incidente. Per il conducente la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.

15 giugno 2014


carabinieri - G