soldi - IGiovedì mattina, nel corso di una conferenza stampa, il Sindaco, il Vicesindaco e assessore al Bilancio e l’assessore alla Razionalizzazione delle Spese hanno illustrato i risparmi di spesa realizzati nel corso del mandato.

“Nel corso del quinquennio, ed in particolare a partire dal 2011 – è stato detto durnate l’incontro – , la gestione finanziaria dell’Ente è stata caratterizzata da una costante e intensa azione di contrazione della spesa: scelta necessaria per ristabilire l’equilibrio di bilancio. In particolare si è lavorato al contenimento delle spese per il funzionamento della macchina comunale, nella garanzia dei servizi; alla riduzione dei servizi non indispensabili erogati dall’Ente; alla riduzione delle spese per prestazioni di servizi e di personale. Per quest’ultima voce, per effetto dei pensionamenti che si sono realizzati negli anni e del limitato nullo turn over il risparmio di spesa per l’ente è stato pari a un milione di  di euro circa, rispetto all’inizio mandato.”


Prima di passare ai dati nudi e crudi, però, visto che questo è il punto di vista dell’Amministrazione comunale, per par condicio ci sarebbe piaciuto che anche la minoranza che è sempre attenta alle varie voci del Bilancio, avesse fatto il punto di quelli che in questi cinque anni di mandato sono stati gli sprechi effettuati dall’amministrazione comunale. Sempre se ci sono stati, ovvio.

Di seguito pubblichiamo per intero il documento pervenuto dal Comune.

Andamento della spesa del personale durante il periodo del mandato:

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

7.062.025,26

euro

6.879.524,06

euro

6.879.340,67

euro

6.414.142,91

euro

6.101.047,76

euro

 

Le azioni intraprese per il contenimento della spesa hanno riguardato più fronti e hanno consentito ottimi risultati grazie alle azioni intraprese soprattutto nell’ultimo triennio.

Tra queste le principali sono dovute alla messa in liquidazione della società A.T.M. S.p.A. e dal contestuale affidamento dei servizi a terzi che ha reso possibile la riduzione delle spese per i servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria strade, sgombero neve, manutenzione segnaletica e movimentazione transenne, attività di supporto a manifestazioni ed elezioni, manutenzione del verde pubblico, trasporto alunni, gestione associata del canile, gestione dei servizi socio-educativi, culturali e ricreativi, pulizia degli immobili comunali e il servizio di gestione delle mense, manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili, gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria dei cimiteri.

A questo si aggiunge anche la riduzione del costo relativo al servizio di gestione calore ottenuta grazie ad un’attività di monitoraggio e contenimento dei costi già intrapresa a partire dall’anno termico 2012/2013, riguardante in particolare il contenimento delle ore di funzionamento degli impianti e dei gradi calore degli edifici, nonché il contenimento della climatizzazione estiva.

Nei cinque anni si è registrato un contenimento dei costi per servizi a domanda individuale e per servizi alla persona determinato principalmente dal nuovo contratto di gestione della casa di riposo per anziani.

Al di là dei servizi affidati a terzi, lo sforzo è stato svolto dalla struttura comunale nel suo complesso con il coinvolgimento di tutti i settori che hanno lavorato alla riduzione delle spese non strettamente necessarie: come la revisione delle strutture informatiche, o la spesa per manifestazioni che è stata sostanzialmente annullata, grazie anche ai contributi ottenuti da varie istituzioni, mantenendo comunque un palinsesto di iniziative che ha puntato a salvaguardare gli eventi principali della tradizione locale.

Notevole risparmio si è registrato anche nelle spese di funzionamento dell’ente con riduzioni di spesa considerevoli dall’inizio del mandato.

 

BENI E SERVIZI PROVVEDITORIALI

Riduzione nel quinquennio: 52%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

232.829,00

euro

177.560,00

euro

123.671,00

euro

126.758,00

euro

110.189,00

euro

 

 FORNITURA STAMPATI, REGISTRI, MANIFESTI, BOLLETTARI

Riduzione nel quinquennio: 75%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

24.000,00

euro

13.053,00

euro

14.088,00

euro

2.500,00

euro

6.057,00

euro

 FORNITURA DI CANCELLERIA

Riduzione nel quinquennio: 60%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

14.093,52

euro

12.795,00

euro

6.420,92

euro

8.500,00

euro

5.900,00

euro

 

FORNITURA DI CARTA PER UFFICIO

 Riduzione nel quinquennio: 32%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

8.623,24

euro

6.437,00

euro

7.900,00

euro

5.199,00

euro

5.890,00

euro

 

 FORNITURA DI TONER E CARTUCCE

Riduzione nel quinquennio: 20%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

18.939,00

euro

21.050,00

euro

17.976,00

euro

12.287,00

euro

15.141,00

euro

ABBONAMENTI A RIVISTE, GIORNALI E QUOTIDIANI

 Riduzione nel quinquennio: 77%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

24.723,00

euro

28.144,00

euro

27.921,00

euro

8.414,00

euro

5.777,00 euro

NOLEGGIO AUTOVEICOLI

 Riduzione nel quinquennio: 25,56%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

70.717,32

euro

78.612,78

euro

73.326,96

euro

62.610,05

euro

52.644,29

euro

 

 

SERVIZIO NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI

 Riduzione nel quinquennio: 16,50%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

35.989,00

euro

36.778,99

euro

38.000,00

euro

39.967,56

euro

30.070,22

euro

 

 SERVIZIO TELEFONIA MOBILE

Riduzione nel quinquennio: 11%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

17.508,00

euro

19.502,00

euro

18.987,00

euro

20.495,00

euro

15.543,00

euro

 

 SERVIZIO DI VIGILANZA PALAZZO DI GIUSTIZIA

 Riduzione nel quinquennio: 21%

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

69.807,00

euro

70.740,00

euro

70.000,00

euro

70.027,00

euro

55.203,00

euro

APPALTO MANUTENZIONE EDIFICI

Riduzione: 25%

 

 

2009

 

 

2014

188.376,00

euro

143.100,00

euro

APPALTO SERVIZIO NEVE

 Riduzione: 36%

 

 

2011

 

 

2014

348.000,00

euro

223.000,00

euro

 

 GESTIONE CALORE

 Riduzione: 5%

 

 

2009/10

 

 

2010/11

 

2011/12

 

2012/13

1.405.595,28

euro

1.345.944,31

euro

1.679.208,53

euro

1.146.641,30

euro

 

 

TELEFONIE FISSE

 Economie significative si sono realizzate a partire dal 2011. A tale data il Comune disponeva complessivamente di 119 utenze di cui 7 ADSL con una spesa di circa 110.000,00 euro.

Dal 2013 il Comune dispone di 63 utenze di cui 7 ADSL con una spesa di circa 40.000,00 euro. Sostanzialmente sono state eliminate le linee inutili ed i costi (fissi) ad esse collegati.

L’adesione alla convenzione Consip ha comportato economie sul costo unitario delle telefonate.

CANILE COMUNALE

 Quando era gestito da ATM il costo per l’amministrazione comunale era di circa 120.000,00 euro l’anno.

L’affidamento a Terzi della gestione del canile ha comportato riduzione di costi e razionalizzazione del servizio con una spesa che si attesta, a partire dal 2012, in circa 70.000,00 euro l’anno.

Il risparmio è stato, pertanto, di circa 50.000,00 euro.

 

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA

 

 

Anno

 

Entrate

 

Spese

 

Risultato

Economico

 

Risparmi di spesa

 

Grado di copertura

 

2009

2.530.791,55

6.225.649,04

-3.694.857,49

40,65

2010

2.692.713,01

7.868.100,10

-5.175.387,09

-1.480.529,60

34,22

2011

2.470.343,06

8.240.078,96

-5.769.735,90

-594.348,81

29,98

2012

2.602.555,25

6.627.336,46

-4.024.781,21

1.744.954,69

39,27

2013

2.697.309,16

6.309.182,41

-3.611.873,25

412.907,96

42,75

2014

2.995.700,00

6.519.100,00

3.523.400,00

88.473,25

45,95

 

I dati relativi al quinquennio 2009 -2014 evidenziano un progressivo incremento delle entrate (cresciute nel periodo del 21,27 per cento), una marcata flessione delle spese (diminuite del 32,63 per cento) ad un tasso superiore a quello fatto registrare dalle entrate.

Per effetto delle tendenze sopra ricordate, il risultato economico, pur mantenendosi ancor negativo data la natura dei servizi in questione, ha messo a segno un significativo miglioramento, diminuendo di poco meno del 39 per cento. Da notare anche i consistenti risparmi di spesa realizzati negli ultimi tre esercizi, che hanno permesso non solo di annullare gli aumenti registrati nel biennio precedente ma di consuntivare addirittura un valore positivo sull’arco dei cinque anni.

Infine, il quinquennio ha visto un significativo aumento del grado di copertura delle entrate rispetto alle spese che, nel corso del periodo in esame risulta cresciuto di quasi 16 punti percentuali.

I risultati sono stati conseguiti, pur con notevoli sforzi e con il ricorso a sponsorizzazioni e contributi di altri enti pubblici o privati, senza intaccare né la quantità né la qualità dei servizi erogati ai cittadini.

SETTORE TURISMO, MANIFESTAZIONI E PROMOZIONE DEL TERRITORIO

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

200.000,00

euro

268.000,00

euro

76.000,00

euro

62.000,00

euro

63.000,00

euro

L’andamento della spesa nel quinquennio 2009-2013 ha subito un ridimensionamento estremamente significativo. In più dal 2011 ad oggi l’importo della spesa è stato in gran parte coperto dal contributo per sponsorizzazioni previsto dal contratto di tesoreria pari a 52.000,00 euro annui, oltre ad altre entrate, meno rilevanti e riconducibili a contributi regionali od assimilabili (CCIAA, eccetera).

Si può tranquillamente affermare che la spesa per eventi è stata sostanzialmente annullata, mantenendo comunque un palinsesto di iniziative che hanno puntato a salvaguardare gli eventi principali della tradizione locale.

 

SETTORE SPORT

 Anche in questo servizio il quinquennio è stato caratterizzato da una rilevantissima riduzione di spesa, legata principalmente ai contributi alle società sportive che dai complessivi 212.000,00 euro del 2009 sono progressivamente scese ai 130.000,00 euro del 2013 per arrivare, in ragione dei nuovi contratti per la concessione in uso degli impianti sportivi Coppi, Cosola e Piscina Dellepiane (sottoscritti nel 2013) e della rinegoziazione con le società concessionarie (Basket e Tennis) nel corrente anno a meno di 14.000,00 euro, con la previsione della completa eliminazione della spesa nel 2015.

Sul fronte delle spese variabili (per contributi ed iniziative non vincolati da contratti) si è passati dai 27.000,00 euro del 2010 (erano 13.000 nel 2009) a meno di mille euro nel 2013.

 

GESTIONE RETI INFORMATICHE

 

 

2° SEM.

2009

 

 

 

2010

 

 

2011

 

 

2012

 

 

2013

 

Ipotesi

2014

85.259,00

euro

245.402,00

euro

282.533,00

euro

268.055,00

euro

218.082,00

euro

98.700,00

euro

Nonostante un notevole rinnovamento delle attrezzature hardware in dotazione al comune e del software per la gestione degli applicativi in utilizzo presso l’ente, si è evidenziato un sensibile risparmio per quanto riguarda il servizio Gestione Reti informatiche, che copre i costi informatici di tutti gli uffici comunali.

 

 SETTORE TERRITORIO E AMBIENTE

 Occorre innanzitutto evidenziare che gran parte delle attività rese dal settore Ambiente attengono ad atti dovuti ai sensi delle attribuzioni di competenze poste in capo alle amministrazioni comunali in campo ambientale ed igienico sanitario.

Fra tutte si ricorda l’obbligatorietà dell’azione amministrativa diretta in presenza di abbandoni di rifiuti sul territorio ad opera di ignoti, o anche l’esecuzione d’ufficio delle ordinanze, adottate a carico dei soggetti responsabili di depositi abusivi di rifiuti e o in presenza di eventi dai quali sono scaturite procedure di bonifica.

 

Prestazioni di servizi

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

20.000,00

euro

11.299,12

euro

9.620,45

euro

5.670,09

euro

6.073,16

euro

 

Contributo associativo Consorzio smaltimento rifiuti

 

 

2009

 

 

2010

 

2011

 

2012

 

2013

45.408,60

euro

45.408,60

euro

35.317,80

euro

35.317,80

euro

30.272,40

euro

Per quanto concerne il settore Edilizia privata e Sportello Unico si è riscontrata una progressiva diminuzione della spesa complessivamente del 65%.

Nel Settore Informativo e Territoriale si è registrata una riduzione di spesa per più di 3.000,00 euro.

 10 aprile 2014