Il tavolo dei relatori

Il tavolo dei relatori (Foto di Paola Re)

Arquata Scrivia è uno di pochi Comuni, insieme a Pozzolo Formigaro, che  si oppone alla realizzazione del Terzo Valico. O almeno non lo vuole a queste condizioni, cioè col rischio che la Valle Scrivia sia invasa dall’amianto e fra 30 anni si faccia la fine di Casale Monferrato con centinaia di morti per mesotelioma…

E’ stato ribadito venerdì sera durante un’assemblea pubblica che si è svolta in una sala della Soms di Arquata stipata all’inverosimile e per fortuna sono state allestite casse audio anche fuori sulla strada per permettere a tutti di ascoltare gli interventi dell’assemblea popolare del Movimento No Tav – Terzo Valico.


Circa quattrocento persone fra dentro e fuori hanno partecipato a questo importante momento di confronto e decisione preparato con cura dai diversi comitati sia piemontesi che liguri. L’assemblea popolare è da sempre il luogo delle decisioni importanti, quello in cui misurare il polso e verificare la salute del movimento la cui crescita sembra inarrestabile e che ha avuto il sostegno del Sindaco di Arquata, Paolo Spineto.

Un’assemblea nella quale è stata ribadita la centralità della battaglia contro l’esecuzione degli espropri: “Passaggio fondamentale – è stato detto in assemblea – senza il quale Cociv non è in grado di aprire la stragrande maggioranza dei cantieri del primo lotto costruttivo. Prossima tappa sarà nuovamente nel Comune di Campomorone Mercoledì 13 Marzo a partire dalle ore 8 per difendere dei terreni a rischio esproprio. Come sempre lo si farà con la volontà di non far passare i signori di Cociv, per nulla spaventati dalle denunce recapitate ad attivisti liguri per il blocco degli espropri di quest’estate a Trasta e Borgo Fornari e per un’azione di disturbo a una trivella. Fra gli scroscianti applausi dell’assemblea è stata ribadita la piena e totale solidarietà a tutti gli attivisti che hanno subito le denunce.”

Durante la serata è stata comunicata la data della prossima manifestazione pubblica: sabato 20 Aprile quando il Movimento No Tav – Terzo Valico percorrerà nuovamente le strade della Valle Scrivia con una manifestazione popolare che partirà da Novi Ligure e raggiungerà Pozzolo Formigaro.

 2 marzo 2013

Parte del pubblico presente

Parte del pubblico presente (foto di Paola Re)