Preoccupazione in città, per la notizia giunta in municipio nella giornata di giovedì: la Corte dei Conti, infatti, ha comunicato al Comune di Tortona che l’esame dei provvedimenti e delle questioni relative al Bilancio 2011 avverrà in adunanza pubblica, presumibilmente il 14 marzo.

L’Amministrazione comunale è in attesa di ricevere l’avviso formale di convocazione. All’incontro dovrebbero partecipare, oltre al sindaco Massimo Berutti e all’assessore al Bilancio Carlo Galuppo, anche il segretario comunale Alessandro Parodi o il dirigente del settore finanziario Sabrina Mancini.


Siamo in presenza di una notizia che apre non pochi interrogativi: a memoria d’uomo, infatti, non si ricordano amministratori comunali di Tortona che si sono recati dinanzi alla Corte dei Conti a spiegare e rendere conto sulle varie voci di Bilancio.

La vicenda ricorda da vicino quella del Comune di Alessandria, quando l’ex sindaco Piercarlo Fabbio si recò a Torino dinanzi alla Corte dei Conti insieme all’allora assesore alle finanze Enrico Vandone e al dirigente Alberto Ravazzano per spiegare il Bilancio 2010.

A Tortona il bilancio 2011 che chiuse in forte passivo, soffriva soprattutto della mancata vendita di palazzo leardi e dell’ex mercato, bloccata da un ricorso al Tar e della situazione che riguardava l’ATM con tanti debiti fuori Bilancio che a detta dello steso sindaco Berutti sarebbero da attribuire alla passata Amministrazione comunale.

Sarà compito della Corte dei Conti, adesso, analizzare con cura la situazione e addivenire ad una pronuncia in merito al fascicolo che la stessa Corte ha aperto nei confronti del Comune di Tortona.

La speranza di tanti tortonesi, vista la situazione in cui è piombata Alessandria, è che non si ripercorra la stessa strada, perché la precaria situazione in cui sono venuti a trovarsi i dipendenti delle Società partecipate alessandrine che rischiano di non percepire lo stipendio, quelli comunali e i precari, deve far riflettere su quanto sia dannoso per un Comune, dichiarare il dissesto.

 28 febbraio 2013