Un immagine della distribuzione di polenta

Un immagine della distribuzione di polenta

Lo abbiamo sempre detto e continueremo a ripeterlo a iosa: i tortonesi vogliono momenti di svago, cercano divertimento, chiedono iniziative e manifestazioni per avere una scusa per uscire di casa e per ritornare ad affollare le strade.

L’ennesima dimostrazione è arrivata domenica pomeriggio al Carnevale di Vho organizzato dalla SOMS al quale ha partecipato un pubblico, ancora una volta, al di sopra di ogni aspettativa:.oltre 1300 persone che hanno consumato oltre 150 kg di salumi, 90 kg di mais otto file, saracche e vini vhoesi..il tutto come sempre gratuito.


Molto soddisfatto il presidente della Soms, Fabio Morreale: “Il carnevale di Vho – ha detto – conferma la sua tradizione e colgo l’occasione per ringraziare i numerosi volontari che con soddisfazione hanno collaborato e duramente lavorato per la realizzazione di questo storico evento della Tradizione Tortonese.”

Carnevale Vhoese 2013 - 2IPochi soldi, un po’ di buona volontà e un successo assicurato, ma evidentemente gli amministratori comunali di Tortona, vista la penuria di iniziative, non sono in grado di fare altrettanto.

E allora facciamo loro una proposta: vista la bravura dei vhoesi perché non affidare a loro (pagando con un contratto come quello per la stagione teatrale) la gestione delle manifestazioni in città? Forse sarebbe di guadagnato per tutti e primo per il Comune stesso che non dovrebbe più sottostare alle continue critiche della gente e degli organi di informazione per la penuria di iniziative o per la scarsa capacità organizzativa che secondo molti tortonesi sta dimostrando.

 17 febbraio 2013