Il Comando provinciale di Alessandria ha divulgatoi i dati sull’attività svolta nel 2012 dai sei comandi sparsi su tutto il territorio provinciale: Nucleo di polizia tributaria e Compagnia di Alessandria, Gruppo di Tortona, Compagnia di Casale Monferrato, Compagnia di Novi Ligure, Compagnia di Valenza, Tenenza di Acqui Terme contro l’evasione fiscale, le frodi e gli sprechi nella spesa pubblica, la criminalità economica.

Ecco nel dettaglio, tutta l’attività effettuata .

 

CONTRASTO DELL’EVASIONE E DELL’ELUSIONE FISCALE

  • ESEGUITI 8.310 controlli fiscali con una media di oltre 22 ispezioni al giorno;
  • recuperati a tassazione redditi per oltre 160 milioni di euro;
  • scoperte violazioni all’IVA per 43 milioni di euro;
  • sequestrati beni agli evasori per oltre due milioni di euro;
  • denunciate 208 persone responsabili di reati e frodi fiscali.

Sono questi i dati di sintesi di un’azione intensa condotta senza soluzione di continuità  dalle Fiamme Gialle alessandrine contro l’evasione e l’elusione fiscale e i danni che ne derivano al bilancio dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali nonché alla libera concorrenza tra le imprese.

I recuperi fiscali si mantengono stabili – rispetto ai risultati registrati negli scorsi anni  (complessivamente intorno ai 200 milioni di euro) – mentre aumentano gli evasori totali o paratotali scoperti (99 contro i 50 del 2011), soggetti che cercano di sottrarsi completamente ai radar del Fisco o che nascondono una parte rilevante dei loro introiti, i quali hanno occultato redditi all’Erario per quasi 110 milioni di euro.

Salgono a 208 (contro le 106 dello scorso anno) le persone denunciate all’Autorità giudiziaria per reati tributari, principalmente per aver emesso e utilizzato fatture false (58 violazioni) per aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi (21 violazioni) o per aver distrutto/occultato la contabilità (24 violazioni).

Un dato significativo, perché dimostra la qualità e la sostenibilità delle contestazioni effettuate e, soprattutto, consente la riscossione in tempi brevi da parte dello Stato di quanto dovuto, è costituita dalla percentuale, superiore al 12%, di adesione integrale da parte dei contribuenti ai verbali di constatazione della Guardia di Finanza. Nel 2012, tale procedura ha comportato proposte di recupero a tassazione per oltre un milione di euro.

Sempre ai fini dell’effettivo recupero del credito erariale derivante dalle imposte evase, sono stati sequestrati beni per oltre due milioni di euro ai responsabili dei reati fiscali.

Nel contrasto al lavoro sommerso, sono stati inoltre 105 i lavoratori irregolari scoperti, di cui 45 completamente “in nero”. 27 i datori di lavoro verbalizzati.

Irregolare il 21% dei 4.789 controlli sul regolare rilascio dello scontrino o della ricevuta fiscale mentre, relativamente a ripetute omissioni di tale obbligo riscontrate negli ultimi cinque anni, sono state avanzate all’Agenzia delle Entrate 28 proposte, di cui 26 eseguite, per la chiusura di altrettanti esercizi pubblici.

TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA

  • Scoperto frodi ai finanziamenti comunitari e nazionali per 1,3 milioni di euro;
  • Accertati danni erariali per oltre 40 milioni di euro;
  • Smascherati 50 “falsi poveri” e 4 “falsi invalidi”.

Sul fronte dell’azione di contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica, sono stati ulteriormente incrementati gli sforzi operativi. In un periodo di perdurante crisi per la finanza pubblica, nell’ottica di garantire che i fondi disponibili siano effettivamente impiegati per finalità di rilancio dell’economia e vadano a beneficio delle situazioni di maggiore disagio socio-economico, i reparti del Corpo hanno indirizzato l’attività investigativa verso i responsabili di sprechi e truffe.

Dall’inizio dello scorso anno, sono state in particolare avviate azioni mirate tanto alla repressione dei più gravi episodi di frode quanto al contrasto di fenomeni come l’irregolare accesso a prestazioni sociali agevolate, che hanno portato:

a. all’esecuzione di 28 indagini contro le frodi al bilancio nazionale e dell’Unione europea, scoprendo indebite percezioni e richieste di fondi pubblici per oltre un milione e trecentomila euro;

b. all’accertamento di frodi previdenziali e assistenziali per oltre 540.000,00 euro indebitamente percepiti da falsi invalidi (4 “falsi ciechi”) o spesi per “assegni sociali” a non aventi diritto (13 casi);

c. nella scoperta di 50 “falsi poveri”, che hanno indebitamente beneficiato di prestazioni sociali agevolate come, ad esempio, l’accesso ad asili nido, la riduzione del costo delle mense scolastiche, i buoni libri per studenti, il pagamento di canoni di locazione;

d. nell’individuazione di oltre 40 milioni di eurodi danni erariali a seguito dei controlli effettuati d’iniziativa o su delega della Corte di Conti.

TUTELA DEI MERCATI DEI CAPITALI

  • 2 milioni di euro oggetto di riciclaggio accertati;
  • Denunciate 37 persone responsabili di reati societari, fallimentari, bancari e finanziari;
  • SEQUESTRATI BENI E DISPONIBILITA’ FINANZIARIE per 5 milioni di euro

Nel segmento operativo della tutela dei mercati di capitali, sono stati intensificati i controlli sui flussi finanziari. Sono state in particolare approfondite 80 operazioni sospette ed eseguite ispezioni e controlli antiriciclaggio nei confronti di intermediari finanziari e professionisti al fine di verificare il rispetto degli obblighi di identificazione, archiviazione dei dati e segnalazione dei dati anomali. Contestate all’esito 29 violazioni riguardanti  violazioni agli obblighi di segnalazione e a quelli che regolano il trasferimento del denaro contante degli altri mezzi di pagamento.

Le indagini di polizia giudiziaria in materia di antiriciclaggio condotte dai reparti hanno portato inoltre alla denuncia di 8 responsabili e al sequestro di beni e disponibilità finanziarie per oltre 2 milioni di euro. Nel contrasto all’usura, sono state sviluppate 10 attività investigative, concluse con la denuncia di 8 persone e il sequestro di beni e disponibilità finanziarie per un milione di euro.

Sempre nel 2013, sono stati inoltre denunciate 37 persone, di cui 3 tratte in arresto, responsabili di reati bancari, finanziari (4 casi di abusivismo finanziario), societari e fallimentari, con il sequestro di beni immobiliari per due milioni di euro.

Nell’attività di contrasto, infine, svolta contro ogni tipo di contraffazione e alterazione monetaria dei mezzi di pagamento, 8 sono state le persone identificate e denunciate mentre sono state sequestrate banconote false per 2 mila e 600 euro.

TUTELA DELLA COLLETTIVITA’ E SICUREZZA DEL MERCATO

  • Controllo del territorio e lotta ai traffici illeciti.
  • RADDOPPIATE LE SEGNALAZIONI AL SERVIZIO “117”;
  • Denunciate 25 persone, di cui 23 in stato di arresto, per spaccio di sostanze stupefacenti.
  • Sequestrati quasi 152.000 prodotti contraffati o pericolosi.

Per la sicurezza dei cittadini, continuo è stato il contributo fornito dalla Guardia di Finanza nel concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, soprattutto attraverso il suo “servizio 117” che ha visto l’impiego quotidiano di 4 pattuglie dislocate sul territorio per la tutela degli obiettivi sensibili e rispondere alle emergenze segnalate. Quasi 42.000 le chiamate ricevute mentre le segnalazioni sono salite a 392 (+ 102% rispetto al 2011).

Una presenza sul territorio, questa del “servizio 117”, che si somma alle diverse unità impegnate ogni giorno nell’espletamento delle prioritarie finalità istituzionali di tutela erariale e nel contrasto di ogni traffico illecito. Tra questi, quello degli stupefacenti, che registra nel 2012 la denuncia di 25 persone, di cui 23 in stato di arresto, e il sequestro di oltre un chilo di droghe (per la maggior parte hashish) e di 4 automezzi.

Per quanto concerne la tutela dei mercato dei beni e con essa l’attività di contrasto alla contraffazione, alla pirateria intellettuale, alle violazioni in materia di made in Italy e sicurezza prodotti, l’azione è stata quotidiana e intensificata in occasione di eventi locali  e festività, per la salvaguardia dei prodotti nazionali, dell’imprenditoria sana e della sicurezza dei consumatori. Alla fine del 2012, sono stati quasi 152.000 i prodotti contraffati o pericolosi sequestrati e 21 le persone denunciate.

 Attività operativa della Guardia di Finanza di Alessandria

(1 gennaio – 31 dicembre 2012)

 

Tipo di intervento

2012

Verifiche

259

Controlli

935

Controlli strumentali

6.770

Controlli sugli indici di capacità contributiva

346

Totale

8.310

 

Evasione fiscale

2012

Maggiori basi imponibili ai fini II.DD.

160.564.402,00

IVA Dovuta

30.646.027,00

IVA non versata

12.446.553,00

 

Attività di ricerca evasori (sommerso d’azienda)

Evasori totali e paratotali

99

Maggiori basi imponibili ai fini delle II.DD.

109.227.569,00

IVA dovuta

16.281.048,00

 Attività di ricerca evasori (sommerso da lavoro)

Lavoratori irregolaridi cui:

  • Lavoratori in “nero”

105

45

Datori di lavoro verbalizzati

27

 

Controlli strumentali

Eseguiti

Con rilievi

Scontrini/Ricevute fiscali

4.789

1.009

 

Colpire i reati e le frodi fiscali

2012

Soggetti denunciati

208

  • di cui in stato di arresto

1

Totale violazioni accertate
Emissione di fatture per operazioni inesistenti

11

Dichiarazione Fraudolenta

47

Dichiarazione omessa o infedele

21

Occultamento/distruzione documentazione contabile

24

Omesso versamento IVA

1

Valore dei beni sottoposti a sequestro preventivo, anche per equivalente

2.010.591,00

 

Frodi al bilancio nazionale e dell’Unione europea

2012

Indagini effettuate

28

Persone denunciate

7

Aiuti indebitamente percepiti o richiesti

1.381.518,00

 

Spesa previdenziale e assistenziale

2012

Interventi effettuati

18

Persone denunciate

17

Finanziamenti indebitamenti percepiti o richiesti

540.000,00

 

Prestazioni sociali agevolate

2012

Interventi effettuati

160

Persone denunciate

50

Valore prestazioni non spettanti

89.853,00

 

Danni erariali

2012

Danni erariali accertati

40.033.337,00

Soggetti verbalizzati

33

 

Riciclaggio

2012

Indagini sviluppate

6

Persone denunciate

8

Importi o valori oggetto del reato di riciclaggio

2.189.471,00

Persone verbalizzate per violazioni al D.Lgs. 231/2007

29

  • sanzionate amministrativamente

27

  • denunciate

2

Segnalazioni per operazioni sospette

80

Ispezioni antiriciclaggio

6

 

Falso monetario

2012

Accertamenti

67

Persone identificate e denunciate

8

Sequestri banconote e monete

2.601,00

 

Reati bancari e finanziari

2012

Persone denunciate

4

  • Abusivismo finanziario

4

 

Reati societari e fallimentari

2012

Persone denunciate – bancarotta

25

  • tratte in arresto

3

Sequestri

2.000.000,00

Persone denunciate – Altri reati fallimentari

8

 

Usura

2012

Indagini sviluppate

10

Persone denunciate

8

Sequestri

1.000.000,00

 

Contraffazione e Sicurezza prodotti

2012

Interventi

52

Persone denunciate

21

Contraffazione – Prodotti sequestrati

30.649

Sicurezza prodotti – Prodotti sequestrati

121.296

Totale sequestri

151.945

Lotta al “carovita”

2012

Interventi

1.648

Soggetti verbalizzati per violazione alla disciplina prezzi

34

 

Servizio di pubblica utilità “117”

2012

Pattuglie impiegate

1.464

Segnalazioni ricevute 

392

Irregolarità riscontrate

59

Tutela ambientale

2012

Soggetti denunciati

5

Sequestri – Discarica

1

 

Lotta al traffico di sostanze stupefacenti

2012

Soggetti denunciati

25

  • di cui in stato di arresto

23

Sequestri
  • Hashish e marijuana                                                   gr.

976

  • Cocaina                                                                           gr.

158

  • Varie (piante canapa)

20

  • Automezzi

4

 

14 febbraio 2013